1. Non saltare mai pasti, anzi frammenta più che puoi la dieta. Una ricca colazione, associata a un paio di spuntini leggeri mattutini, come frutta e verdure crude, ti permetteranno di gestire agevolmente la prima parte della giornata. Nel pomeriggio prova ad usare frutta secca come spuntino e tisane o tè verde, potrai così controllare l’appetito accelerando il metabolismo;
Un serio problema che spesso si pone è contrastare la perdita di peso conseguente a patologie neoplastiche; in questi casi il calo ponderale è legato alla malattia stessa e spesso anche ai trattamenti utilizzati per combatterla (radioterapia e chemioterapia); secondo alcuni autori il semplice accrescimento dell’apporto dietetico o la prescrizione di supplementi nutrizionali tradizionali hanno un’efficacia limitata e suggeriscono l’introduzione nella dieta del paziente oncologico di supplementi nutrizionali a base di acido eicosapentaenoico da combinare con specifici supporti calorici e proteici.
Tumori dell’apparato digerente – La perdita di peso è uno dei segni caratteristici delle neoplasie a carico dell’apparato digerente (tumore al fegato, tumore al pancreas, tumore allo stomaco, tumore del colon-retto e tumore dell’esofago); in alcuni casi il calo ponderale che si registra in seguito alla comparsa di queste patologie è repentino e piuttosto consistente. Si ricordano qui anche i tumori della faringe (la faringe è un organo in “comune” tra l’apparato respiratorio e l’apparato digerente).
Se la dieta del Supermetabolismo, ideata sempre da Haylie Pomroy, si basava su alimenti scelti in base al loro contenuto di micronutrienti o al loro indice glicemico per riabilitare un metabolismo sopito in 28 giorni, la Dieta Turbo prevede una combinazione di cibi, erbe, infusi e spezie individuati per il loro indice termogenico in grado di trasformare il cibo in energia.
Segui una dieta tra le più diffuse. Se preferisci mangiare qualsiasi cosa tu voglia e incontrarti settimanalmente con altre persone che come te stanno cercando di dimagrire, prova la dieta Weight Watchers. Se ti alletta l'idea di ricorrere a pasti pronti per non dover affrontare l'incombenza di cucinare, prova la dieta di Jenny Craig o la NutriSystem.
Sono molte le ragioni per cui potresti voler perdere peso. Se sei obeso o sovrappeso da tanto tempo, potresti essere preoccupato di quali possano essere le ripercussioni sulla tua salute di tutto quel peso extra. L'obesità aumenta il rischio di molti problemi di salute, inclusi diabete, malattie del fegato, malattie della vescica e anche alcuni tipi di cancro.[1] Se invece hai recentemente preso qualche chilo, magari vuoi solo dimagrire quel tanto che basta a farti entrare di nuovo nel tuo vecchio paio di jeans preferito. Qualunque sia il motivo, ci sono delle strategie fondamentali di cui dovresti essere a conoscenza.

Sii consapevole del fatto che questa non è una dieta di sola acqua. Le diete di sola acqua possono essere molto pericolose, se vengono seguite per un periodo di tempo troppo lungo. Il corpo ha bisogno di nutrienti per restare in buona salute e mantenere un metabolismo sano. Se bevi solo acqua per più di un paio di giorni, quando poi riprendi a mangiare corri il rischio di aumentare di peso ancora di più, perché il metabolismo avrà rallentato terribilmente.
Solo sport – L’unico modo per perdere peso è associare una dieta equilibrata all’esercizio fisico. La corsa deve essere praticata con continuità, per permettere al corpo di bruciare costantemente una certa quantità di calorie che giornalmente viene “sottratta” a quella incamerata sotto forma di grasso. Tuttavia la corsa non è l’unico punto importante di una strategia per perdere peso in modo controllato. Infatti, con un chilometraggio non eccessivo (chi è sovrappeso non può permettersi lunghe distanze), poniamo 7 km giornalieri, si possono bruciare da 350 a 600 calorie (a seconda del proprio peso), troppo poche per perdere peso in modo significativo. Molte persone sovrappeso si orientano alla corsa convinte di aver trovato genialmente il modo per dimagrire continuando ad abbuffarsi: ERRORE.
Se il vostro peso ricade nell’intervallo superiore del peso considerato sano e soffrite di alcuni dei fattori di rischio correlati al sovrappeso, probabilmente vi sarà consigliato di perdere almeno il 5-10% del peso per diminuire i fattori di rischio. Le ricerche dimostrano che un dimagrimento di questo genere apporta benefici significativi per la salute, anche se il paziente continua a essere in sovrappeso.
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione tramite l’accesso a qualunque elemento sovrastante o chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie.
Impara a non usare il cibo come una ricompensa. Quando raggiungi una meta intermedia, nella dieta o nell'esercizio, premiati con qualcosa di differente. Vai a vedere una partita con un amico, concediti una manicure, un massaggio o una serata al cinema. Allo stesso modo, una volta conseguiti i traguardi maggiori, come perdere un certo numero di chili entro una certa data, regalati qualcosa che desideri, come quella nuova maglietta che ammiri da tempo in vetrina.

Iperemesi gravidica – Si parla di iperemesi gravidica per riferirsi a nausea e vomito incontrollabili nel corso della gravidanza con disidratazione, acidosi e perdita di peso; non va confusa con il tipico malessere mattutino con nausea e vomito che caratterizza la gravidanza di molte donne (nausea gravidica); quando, infatti, non si registrano disidratazione e calo ponderale non si può parlare di iperemesi gravidica. La presenza di acidosi conferma una notevole entità dell’emesi.


Le altre attività – Altri suggerimenti nella vita di tutti i giorni riguardano il giusto atteggiamento mentale con cui affrontare i gesti quotidiani: evitare accuratamente di prendere gli ascensori, sostituire i piccoli spostamenti in macchina con camminate a passo veloce, spazzare la neve, fare i lavori domestici, giocare a palla con il cane o i bambini sono tutte piccole occasioni per trasformare le attività quotidiane in occasioni per bruciare calorie in più. Si ricordi che una perdita di peso stabile ed efficace si può raggiungere in intervalli di tempo relativamente lunghi (da qualche settimana ad alcuni mesi, a seconda del grasso da smaltire) e quindi anche poche decine (o un centinaio) di calorie al giorno hanno sicuramente una certa importanza.
Un trucco da seguire assolutamente è anche quello di non andare a fare la spesa quando avete fame: sarebbe davvero controproducente! Andate invece a fare la spesa nel modo giusto, con le idee chiare sui cibi e gli alimenti adatti a voi, solo quelli indicati nella dieta. Non divagate, scrivete tutto il necessario su un foglietto e non comprate nulla in più di ciò che avete scritto nell’elenco. 
Ebbene si per dimagrire velocemente è necessario mangiare. Anche se potrebbe sembrare un controsenso, per dimagrire velocemente è necessario mangiare con regolarità all’interno della giornata i cibi giusti. Ovviamente è necessario eliminare alcuni cibi come i lavorati, per esempio salami, prosciutti, latticini, formaggi e biscotti, le carni rosse e soprattutto i cereali raffinati, come pasta, pizza e pane. Per dimagrire velocemente l’alimentazione si deve basare principalmente sulla frutta e la verdura, specialmente quella cruda, sui cereali integrali, i legumi, le carni bianche, il pesce e la frutta secca.
La preparazione di questo dissetante succo è molto veloce e prevede l’utilizzo di una fetta di anguria fresca, il succo di mezzo e una tazza di fragole. La prima cosa da fare è frullare l’anguria con le fragole, poi basta aggiungere il succo di limone, mescolare e la bibita è pronta. E’ importante sapere che non è necessario eliminare dall’anguria tutti i suoi semini, nel caso in cui ne rimangono alcuni possono essere tranquillamente bevuti insieme al succo. Nel caso in cui la bevanda risulti troppo cremosa è possibile aggiungere altro succo di limone. L’anguria è un frutto ideale per diminuire il dolore dei muscoli che si avverte dopo un allenamento e per rendere più facili i tempi di recupero post attività fisica.
Se il tuo obiettivo è raggiungere il peso forma ideale, non dimenticare di seguire una corretta alimentazione, ricca di sostanze nutritive. Tutti i nostri integratori brucia grassi non sono destinati a sostituire una dieta sana e varia. Ci sono integratori che possono aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi, primo fra tutti il Cutting Edge, integratore premium.
Migliorare lo stile di vita e raggiungerne la totale consapevolezza è fondamentale per poter davvero perdere peso velocemente. L’alimentazione sana deve diventare un’abitudine e, a lungo andare, una cosa da affrontare con assoluta naturalezza. Si consigliano carboidrati, con moderazione, a ogni pasto, cinque o sei porzioni di frutta o verdura al giorno, pesce bianco e carne due volte alla settimana. Gli sfizi non sono del tutto aboliti: come dicevamo prima, ogni tanto qualche “lusso” è assolutamente concesso!
La corsa è uno sport che non richiede molti strumenti: bastano un paio di buone scarpe da corsa, un po’ di impegno e costanza e il gioco è fatto. È importante rispettare il tempo di corsa per dimagrire velocemente: deve essere sempre superiore ai 20 minuti per avere i primi effetti dimagranti, anche se l’ideale sarebbe correre almeno 30-40 minuti per 3 volte a settimana.
Questo regime è usato solitamente dalle attrici di Hollywood per perdere peso velocemente prima di girare un film. Si tratta solitamente di un lasso di tempo tra 10 e 15 giorni. Si mangia solo frutta per una settimana. I Frutti consigliati sono solitamente esotici, ma tutti i frutti sono consentiti tranne le banane. Si può mangiare quanto si vuole, ma dovrai consumare i frutti in un intervallo di 2 ore ogni volta. Dopo 7 giorni, si può iniziare a mangiare normalmente, ma a seguito di una nutrizione equilibrata.

Vuoi un business fiorente? Concentrati su perdere peso!

×