Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione tramite l’accesso a qualunque elemento sovrastante o chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie.
L'anamnesi patologica remota può rivelare una malattia in grado di causare la perdita di peso. Deve essere affrontato anche l'uso di farmaci, prodotti da banco e da erboristeria, droghe. La storia sociale può rivelare cambiamenti nelle situazioni di vita che potrebbero spiegare il motivo per cui l'assunzione di cibo è diminuita (p.es., perdita della persona amata, perdita di indipendenza o del lavoro, perdita della comune routine nel mangiare).

Evita le bevande dolcificate. Che siano dolcificate naturalmente o con additivi chimici, questo tipo di bevande ha poco valore nutritivo e non fa altro che aggiungere calorie vuote nella tua alimentazione. Evita i succhi di frutta o le bevande dolcificate. Anche lo zucchero naturale aumenterà la quantità di calorie che introduci, prevenendo la perdita di peso. Se scegli di bere il succo di frutta, non andare oltre la mezza tazza al giorno. Invece di bere bevande dolcificate durante la giornata, preferisci quelli senza zuccheri o a basso valore calorico. Alcune tra le bevande da evitare includono le seguenti:
Questo perché quando il corpo lavora con i pesi ed a corpo libero inizia a consumare acqua e le energie fornite dai carboidrati assunti prima dell’allenamento. Quando andrete a fare attività aerobica il corpo avrà già usato le energie disponibili, perciò andrà a bruciare le riserve di grasso molto più efficientemente, mentre se fatta all’inizio l’attività aerobica brucia prevalentemente acqua e poco più per i primi 30 minuti.
Alla riduzione del peso corporeo del neonato contribuisce poi una perdita di liquidi e di altro materiale con le urine e con il meconio (una sostanza contenuta presente nell’intestino del bambino, dal colore bruno-verdastro e costituita da materiale fecale, cellule epiteliali intestinali desquamatesi e liquido amniotico ingerito nel corso della vita pre-natale); nei primi giorni di vita tali perdite non vengono compensate dall’assunzione di liquidi fatta tramite l’allattamento.
Ebbene si anche camminare in modo veloce per almeno un’ora può essere paragonato ad una corsetta di 20-25 minuti, quindi se non avete mai fatto attività fisica non avete scuse per non iniziare! L’importanza dello sport è duplice in quanto da un lato aiuta a bruciare direttamente calorie, mentre dall’altro agisce sul metabolismo dell’organismo aiutando indirettamente a bruciare più calorie e ad assimilarle meglio. Inoltre aiuta a combattere la ritenzione idrica, migliora la circolazione sanguigna, aiuta a dormire meglio e più a lungo, e regolarizza tutto l’organismo. Per bruciare grassi poi è possibile usare degli accorgimenti che possono aumentare notevolmente questo processo. Ad esempio se frequentate una palestra iniziate sempre a fare attività con i pesi anche leggera, fate i vostri allenamenti con gli addominali e soltanto dopo andate a fare il lavoro aerobico, come camminate, corse, salti, spinning e quant’altro.
Ci sono molte altre cause improvvise di perdita di peso negli uomini. Tra questi uomini che sono in chemioterapia. Uno degli effetti collaterali della chemioterapia e radioterapia è che una persona perde l'appetito. Questo può anche essere dovuto al fatto cibi familiari tendono ad assaggiare diverse o le persone tendono a sviluppare un gusto metallico in bocca. I pazienti affetti da ulcera allo stomaco, depressione, alcolismo cronico, diabete e disturbi alimentari può anche mostrare sintomi di perdita di peso improvvisa.
La perdita di peso (anche calo ponderale, calo di peso, dimagrimento o dimagramento) è un evento che può avere connotazioni fisiologiche o patologiche. In molti casi la diminuzione ponderale è semplicemente legata a una volontaria modifica del proprio regime alimentare per fini salutistici o estetici. In questo articolo accenneremo solo brevemente alla perdita di peso fisiologica e non tratteremo della perdita legata all’adozione di un regime dimagrante, ma ci concentreremo sul calo di peso dovuto a condizioni patologiche.
Per perdere peso è necessario rinunciare a tutti i cibi buoni: Non è necessario dire addio a tutti gli alimenti più sfiziosi durante la dieta, perchè piccole quantità occasionali di cibo calorico possono rientrare in un piano alimentare adatto a dimagrire; l’obiettivo deve essere sempre quello di mangiare per un totale di calorie inferiore a quelle consumate giornalmente, fatto salvo questo principio piccole sostituzioni occasionali con scelte meno sane.
I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Se ogni visitatore del sito facesse anche solo una piccola donazione, la nostra raccolta fondi terminerebbe in pochi giorni permettendoci di continuare a sostenere i malati e i loro familiari lungo il percorso della malattia. 
Tumori dell’apparato digerente – La perdita di peso è uno dei segni caratteristici delle neoplasie a carico dell’apparato digerente (tumore al fegato, tumore al pancreas, tumore allo stomaco, tumore del colon-retto e tumore dell’esofago); in alcuni casi il calo ponderale che si registra in seguito alla comparsa di queste patologie è repentino e piuttosto consistente. Si ricordano qui anche i tumori della faringe (la faringe è un organo in “comune” tra l’apparato respiratorio e l’apparato digerente).
Quando il peso corporeo diminuisce non è il caso di festeggiare indiscriminatamente, semplicemente perché la variazione del peso corporeo di per sé non vuol dire nulla, così come il BMI. Infatti un recente studio ha concluso che, rispetto al BMI, la percentuale di grasso è un indicatore migliore per quanto riguarda la speranza di vita. Avere un basso indice di massa corporea non protegge dalla morte precoce. La causa risiede nel fatto che il BMI non misura il grasso corporeo. Bassi livelli di massa magra e alti livelli di grasso corporeo sono indipendentemente associati ad un aumentato rischio di morte. Da questo scenario è evidente che una misura diretta del grasso corporeo rappresenti davvero il modo più accurato per determinare la salute. Noi medici non dovremmo usare il BMI per misurare l’obesità, dobbiamo utilizzare una misura diretta dell’obesità come la percentuale di massa grassa”, ha detto il dott. Ray Padwal. Quando viene usata una misura diretta del grasso corporeo allora a quel punto si che l’indice utilizzato è associato ad un aumentato rischio di morte. Padwel poi dice che il BMI può essere frustrante dal punto di vista della salute e della ricerca pubblica, perché molte raccomandazioni per la salute sono formulati dalla ricerca basata appunto sul BMI per misurare l’obesità. Ci sono un sacco di studi basati sul BMI che concludono che la gente che è grassa è sana. Invece, egli suggerisce, molti dei partecipanti di questi studi con un alto BMI possono avere una bassa percentuale di massa grassa e una percentuale di massa magra elevata. Il dottore consiglia un buon metodo per avere un’idea: il rapporto vita-fianchi, quest’ultimo deve essere inferiore a 90 per gli uomini e inferiore a 0,83 per le donne, le persone con conformazione androide detta anche a mela sono a più alto rischio di morte e di malattia rispetto a coloro che hanno una conformazione ginoide detta anche a pera. Infatti le apparecchiature che misurano in modo preciso il grasso corporeo sono costose, io consiglio un buon plicometro.
Per perdere peso è necessario rinunciare a tutti i cibi buoni: Non è necessario dire addio a tutti gli alimenti più sfiziosi durante la dieta, perchè piccole quantità occasionali di cibo calorico possono rientrare in un piano alimentare adatto a dimagrire; l’obiettivo deve essere sempre quello di mangiare per un totale di calorie inferiore a quelle consumate giornalmente, fatto salvo questo principio piccole sostituzioni occasionali con scelte meno sane.

In che modo Google sta cambiando il modo in cui affrontiamo la perdita di peso


Questo regime è usato solitamente dalle attrici di Hollywood per perdere peso velocemente prima di girare un film. Si tratta solitamente di un lasso di tempo tra 10 e 15 giorni. Si mangia solo frutta per una settimana. I Frutti consigliati sono solitamente esotici, ma tutti i frutti sono consentiti tranne le banane. Si può mangiare quanto si vuole, ma dovrai consumare i frutti in un intervallo di 2 ore ogni volta. Dopo 7 giorni, si può iniziare a mangiare normalmente, ma a seguito di una nutrizione equilibrata.
Non bisogna saltare i pasti e, soprattutto, non bisogna saltare la colazione, il pasto notoriamente più importante della giornata. La colazione di chi è a dieta e cerca di perdere peso deve essere sana ma abbondante. Per un corretto equilibrio di zuccheri, fibre e carboidrati sono consigliati, in particolare: latte e derivati, yogurt, frutta fresca e secca e cereali.

La dieta mediterranea è la più completa, varia e salutare ed è per questo che in molti ne consigliano l’adozione come vera e propria abitudine. Vi sono invece dei regimi alimentari molto più rigidi, cui sottoporsi per un paio di settimane, che aiutano a perdere peso in maniera consistente e rapida (tuttavia il rischio di perdere tono muscolare o di riprendere i chili persi è più alto, se non si segue la dieta alla lettera e non la si associa ad un adeguato esercizio fisico): tra queste di certo vanno annoverate la dieta Scarsdale, la Plank, la Dukan e la chetogenica, che ricevono opinioni controverse circa l’equilibrio dei nutrienti e la loro efficacia. Poi ci sono i trend del momento, che si ispirano alle diete seguite dalle star ed hanno caratteristiche ben definite. Qualche esempio? La dieta del gruppo sanguigno, oppure la Paleo Diet, che va a riprendere molti dei cibi di cui si nutriva l’uomo preistorico, carne e pesce in prima istanza.

Perdita di peso! Lezioni dagli Oscar


English: Lose Weight, Español: bajar de peso, Deutsch: Abnehmen, Português: Perder Peso, Nederlands: Afvallen, Français: perdre du poids, Русский: сбросить вес, 中文: 减肥, Čeština: Jak zhubnout, Bahasa Indonesia: Menurunkan Berat Badan, 日本語: ダイエット, ไทย: ลดน้ำหนัก, Tiếng Việt: Giảm Cân, हिन्दी: वज़न कम करें (kaise vajan kam kare), 한국어: 체중 감량하는 법, Türkçe: Nasıl Kilo Verilir
Senza parlare, poi, dell'attività fisica che viene consigliata durante le diete ipocaloriche. Vi impongono una moderata attività aerobica (una cammina al massimo) altrimenti non perdete peso sulla bilancia. Tutte le volte che si consiglia di fare un po' di attività con i pesi si risponde che la finalità è quella di perdere peso e non di mettere muscoli, ma questa affermazione, come vedrete, lascerà il tempo che trova.
Evita le diete, le pillole dimagranti e i piani dietetici "rapidi" che limitano pesantemente le calorie o i gruppi di alimenti. Le diete e le tecniche per una rapida perdita di peso non sono sempre efficaci, alcune possono essere addirittura pericolose. Le pillole, le polverine e i programmi dietetici che prevedono un'estrema restrizione calorica, l'esclusione totale d'interi gruppi di alimenti o l'eccessivo esercizio fisico possono essere molto pericolosi per la salute. Le pillole e gli integratori non sono controllati dal Ministero della Sanità e non sempre sono sicuri. Se non hai una motivazione di salute per evitare un particolare tipo di cibo, sappi che una dieta equilibrata e varia è essenziale per una graduale perdita di peso. I prodotti e i piani dietetici restrittivi possono causare deficit di nutrienti, danni all'organismo, colesterolo alto e molti altri problemi di salute.

Perdere i dati di peso da cui tutti possiamo imparare

×