Un altro criterio medico utilizzato per stimare l'idoneità del peso totale (in soggetti adulti normali, non nei bambini e tanto meno negli atleti) è l'indice di massa corporea (BMI). Questo prevede l'inquadramento del paziente all'intero di una delle seguenti categorie (rappresentanti dei range): sottopeso, normopeso e sovrappeso. Se ne evince che, all'interno della stessa categoria, può avvenire una variazione anche piuttosto importante (ad es. 10kg). D'altro canto, in certi anziani, fluttuazioni simili o anche inferiori all'interno del normopeso possono risultare molto più preoccupanti di quanto interpretato dal BMI.

6 fatti strani su perdere peso


Una parte della dieta di moda chiamato il Master Cleanse o dieta limonata limone e melassa. Combinazione di limone e la melassa è un metodo creduto per aiutarti a perdere peso, aumentare l'energia e disintossicare il corpo, osserva la University of Southern California. La miscela viene consumata invece di cibo per 10 a 40 giorni per aiutarti a raggiungere il peso desiderato. La chiave per mantenere il peso sta gradualmente introducendo sani cibi solidi indietro nella vostra dieta.
Le uova sono perfette per dimagrire perché sono ricche di proteine di qualità che vengono metabolizzate dall’organismo producendo poche scorie azotate, senza quindi far affaticare i reni per smaltirle. La cottura ideale è alla coque poiché meno cuoce, più aiuta a dimagrire. Si possono mangiare fino a 3-4 uova alla settimana se non avete problemi di colesterolo alto. Potete abbinare le uova agli asparagi e al melone, che favorisce la stimolazione della tiroide e la diuresi.
Ripulire la vostra dispensa è un altro consiglio indispensabile che dovete seguire se volete perdere peso senza cadere in inutili tentazioni. Via dagli scaffali della cucina qualunque snack, patatine, cioccolatini e caramelle. All’inizio sarà difficile ma poi sarete soddisfatte della vostra dispensa vuota, anzi no, riempita in maniera sana e opportuna. 

Sottoponiti a un'irrigazione del colon. Alcuni centri termali offrono questo tipo di trattamento, che consiste in un lavaggio fisico del colon con grandi quantità di acqua per rimuovere l'accumulo fecale. Questo processo può aiutare alcune persone che soffrono di gonfiore, gas intestinale, costipazione e in alcuni soggetti è in grado di stimolare la perdita di peso. Tuttavia, alcuni professionisti affermano che questi lavaggi possono essere dannosi se vengono eseguiti in modo non corretto o per il solo scopo di dimagrire. Consulta un medico prima di prendere in considerazione questo trattamento.
CARNE, PESCE E UOVA: Meglio evitare di abbinare proteine di diverso genere dal momento che hanno tempi e processi di digestione diversi e quindi si rischia di rallentare la digestione e il metabolismo degli alimenti, oltre che al manifestarsi di gonfiore addominale. Il carico proteico poi risulta eccessivo. No dunque agli abbinamenti carne-pesce, carne-uova, pesce-uova, carne-pesce-uova. In particolare va evitato l’accostamento salumi-uova perché oltre a quanto precedentemente detto è inoltre molto pesante da digerire e rischioso dal punto di vista del colesterolo. Non solo, gli insaccati contengono sodio che favorisce cellulite e ritenzione idrica.
Prendersi il tempo di studiare e programmare il proprio piano unico e specifico. Programma tu stesso il piano. forse ci vorranno giorni a studiarlo. Ma nel farlo vedrai cosa si deve realmente fare per vedere una dieta che da risultati.​ Poi man mano si aggiungono le nuove scoperte al piano. Se e una scelta duratura di avere un corpo ideale per te allora il piano sara duraturo e si adatterà costantemente. Aggiungendo alimenti e ricette che prima non pensavi possibili.
Perdere peso Perdere peso o dimagrire? Lassativi per dimagrire Non dimagrisco più! - Lo stallo o plateau del peso Colazione per Perdere Peso Come Dimagrire Dieta per perdere peso Dimagrire Velocemente "Prendere" e "perdere" peso a Natale Dimagrire in fretta (e bene!) - Consigli e controindicazioni Dimagrire Quattro Chili in Due Settimane Cardio Routine per Perdere Peso in 10 Minuti Chi non vorrebbe perdere peso e grasso Chi non vorrebbe perdere peso e grasso... allenamento Chi non vorrebbe perdere peso e grasso... seconda parte Dimagrire troppo in fretta - Fa male? Diminuire di peso Perdere peso Senza Dimagrire Perdi peso con questi cinque utili esercizi - per uomo e donna Si può perdere grasso con il sudore? Magri e definiti - Allenamento Giorno 1 Magri e definiti - Allenamento Giorno 2 Weight loss su Wikipedia inglese
Il glucomannano non è una vera e propria erba, bensì una fibra solubile ricavata da una pianta originaria del Giappone: il Konjac. Numerosi studi condotti sul glucomannano suggeriscono che può ridurre notevolmente l’appetito. Ma non solo. È anche un potente agente di riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Alcune persone potrebbero tuttavia non tollerare le fibre di tale alimento. In questo caso può essere sostituito altrettanto bene con i semi di psillo, dalle analoghe virtù.
Cosa feci? Dal giorno dopo il “ghiribizzo”, iniziai a mangiare pochissimo e camminare, sempre di più, di buon passo, ogni giorno. Il tutto era incoraggiato dai numeri della bilancia, in dieci giorni 9 kg e mi dissi che mi ero tolto di dosso una cassa di acqua minerale: poi dopo un po' un'altra cassa via dalle scatole. Mi alzavo verso le 6,30 la mattina, uscivo e facevo un'ora di cammino, tornavo a casa, mi lavavo e rivestivo, poi al lavoro veniva il bello, facendo il guardasala in un museo camminavo a più non posso per un totale di altre 4 ore abbondanti (quasi non parlavo coi colleghi). Tornato a casa la sera, mi concedevo un pasto bello ricco, con primo e secondo (pasta, carne), poi uscivo una mezz'ora. A metà agosto viaggiavo sui 75 kg. Ma camminavo sempre di più, cose inenarrabili, un giorno feci più di 35 km, e poi decisi che per bruciare di più in meno tempo, e poter mangiare senza sensi di colpa, dovevo fare una cosa che non mi piaceva molro: iniziare a correre. Così feci, iniziando con 5 km oltre le gran camminate, e a metà settembre facevo una decina di km di primissima mattina, ove mi svegliavo alle 4,45 (una vera sofferenza, ma… DOVEVO).
La massa magra invece include quella muscolare ed è comprensiva del tessuto osseo, degli organi interni e degli altri tipi di tessuto. Naturalmente nella massa magra è compresa la quasi totalità dell’acqua corporea, se escludiamo una piccola percentuale presente nel grasso di deposito.Quindi la massa magra non corrisponde alla massa muscolare, la massa magra è tutto ciò che non è grasso (fat free mass).
Per contro, è innegabile che dimagrire velocemente possa (ma non sempre) favorire la buona riuscita della terapia nei soggetti con un eccesso adiposo modesto. Constatare un buon progresso del calo ponderale rappresenta un'ottima fonte di motivazione anche se, il più delle volte (nel dimagrimento TROPPO veloce), questa non è sufficiente ad equilibrare i sacrifici ed il disagio di una dieta restrittiva.
La fase di attivazione ha lo scopo di riattivare il metabolismo ed è caratterizzata da un’alternanza fra giorni in cui si assumono poche calorie ad altri in cui l’introito calorico è più consistente. Si reintroducono alcuni tipi di carboidrati. Nella fase di attivazione si dovrebbero perdere dai 2 ai 4 kg circa a seconda dei casi (sostanzialmente circa la metà di quello che si dovrebbe perdere nella prima fase).

Tutto questo adesso è spiegato passo passo in questa guida sul tema della perdita di peso e sull’importanza di una corretta alimentazione. I contenuti di questo libro saranno preziosi per poter iniziare un percorso di dimagrimento efficace. Imparerete quali cibi assumere per poter perdere i chili in eccesso senza stress e come unirli all’attività fisica.
Purificati con i soli succhi. Questo metodo è anche conosciuto come la dieta di Hollywood. Puoi trovare in commercio un'infinità di succhi che purificano l'organismo. Tuttavia, la cosa più importante è consumare solo quelli a base di frutta e verdura cruda. In questo modo ti disintossichi facilitando nel contempo la perdita di peso, e sentendoti anche più vigile e sano.
Tutti i partecipanti hanno indossato per una settimana un dispositivo che ne registrava i livelli di attività; i ricercatori hanno poi impiegato test standard per misurare il consumo settimanale totale di calorie di ciascuno. Prevedibilmente, i soggetti con livelli moderati di attività bruciavano qualche caloria in più (in media, circa 200) dei soggetti sedentari, l’attività più intensa, però, non aggiungeva alcun beneficio, almeno in termini di consumo calorico.
La riduzione del sovrappeso e il mantenimento del normopeso non sono, infatti, sinonimi o reciprocamente sovrapponibili: mentre il mantenimento in menopausa si basa genericamente sull’applicazione di alcuni principi basilari come la corretta stima delle porzioni, della ripartizione dei pasti e della frequenza di consumo degli alimenti, associata all’incremento dell’attività fisica generale, il dimagrimento rappresenta una terapia alimentare ben definita nonché associata ad un rigido programma di attività motoria.

Anche se gli esercizi aerobici come la camminata veloce, la corsa e l’andare in bici sono eccellenti per dimagrire velocemente, molte persone tendono a focalizzarsi esclusivamente sull’allenamento cardio e non aggiungono il cosiddetto “resistance training” alla loro routine. Aggiungere il sollevamento pesi alla vostra routine in palestra può aiutarvi a farvi più muscoli e tonificare l’intero corpo.

Domande senza risposta sulla perdita di peso che dovresti sapere


Questo è testimoniato dal successo delle diete che compaiono sulle riviste, come quella del minestrone, del limone, dell'acqua e così via, che senza avere nessuna base scientifica, riescono a farvi perdere peso in modo molto veloce, almeno per le prime settimane. Si proprio così, all'inizio il vostro corpo è colto di sorpresa dalla dieta estremamente ipocalorica e sbilanciata, quindi riuscite ad ingannarlo diminuendo di peso. Dopo qualche periodo è costretto, per fini di sopravvivenza, ad abituarsi ad un ridotto apporto nutrizionale, quindi adatterà il suo metabolismo a quelle misere calorie. Se volete continuare a ridurre peso dovete semplicemente: "togliere anche quel poco che mangiate".
NB. Gli effetti di ogni prodotto possono variare da persona a persona e vengono intesi all'interno di una dieta bilanciata abbinata ad uno stile di vita sano e corretto. In presenza di patologie o assunzione di farmaci consultare il proprio medico di riferimento prima assumere integratori di qualsiasi genere. Donne in gravidanza ed in stato di allattamento dovrebbe chiedere conferma al proprio medico di riferimento prima di assumere integratori.
Il sedano è ricco di iodio e di fibre. Se mangiato crudo è più diuretico mentre cotto è più lassativo, però l’effetto stimolante sulla tiroide rimane identico. Il consiglio è di consumare circa 150 gr di sedano non più di 4 volte alla settimana per evitare di incorrere in colite. Potete abbinarlo a crema tiepida di sedano, pesce al vapore e frutti di bosco.
Uno dei rimedi per accelerare il metabolismo è senza dubbio scegliere una corretta alimentazione. La giusta dieta infatti, è il primo passo per velocizzare il metabolismo in modo naturale. Ma quali sono le regole da seguire a tavola? Con piccoli accorgimenti, potrete aggiustare il vostro regime alimentare e scegliere i giusti cibi che vi aiuteranno ad accelerare il metabolismo più facilmente, permettendovi di dimagrire più in fretta.
Vanno controllati i parametri vitali alla ricerca di febbre, tachicardia, tachipnea e ipotensione. Si misura il peso e viene calcolato l'indice di massa corporea (IMC) ( Obesità : Diagnosi). Lo spessore delle pliche cutanee dei tricipiti e la circonferenza del braccio possono essere misurati per stimare la massa magra ( Panoramica sull'iponutrizione : Esame obiettivo). L'indice di massa corporea e la stima della massa magra sono utili soprattutto per rilevare una tendenza nelle visite di follow-up.
Smetti di mangiare almeno un'ora prima del sonno e bevi acqua in abbondanza (circa 3 bicchieri prima di addormentarti e 3 bicchieri al risveglio). Sarai costretto a visitare spesso il bagno, ma espellerai ciò che il tuo corpo considera superfluo. Fai un po' di esercizio fisico e, se possiedi un contapassi, cammina per almeno 5000 passi ogni giorno.
Bypass gastrico “Roux en Y”. Il chirurgo usa i punti di sutura per creare una piccola sacca all’interno dello stomaco: in questo modo il paziente si sentirà sazio prima del normale. La sacca viene attaccata alla parte intermedia dell’intestino tenue, quindi il cibo bypassa la parte superiore dell’intestino tenue e lo stomaco, facendo diminuire la quantità di calorie e sostanze nutritive assorbite dall’organismo.
Il glucomannano non è una vera e propria erba, bensì una fibra solubile ricavata da una pianta originaria del Giappone: il Konjac. Numerosi studi condotti sul glucomannano suggeriscono che può ridurre notevolmente l’appetito. Ma non solo. È anche un potente agente di riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Alcune persone potrebbero tuttavia non tollerare le fibre di tale alimento. In questo caso può essere sostituito altrettanto bene con i semi di psillo, dalle analoghe virtù.

La soluzione definitiva per la perdita di peso che puoi conoscere oggi


Segui la dieta mediterranea. Sebbene nessuna dieta abbia dimostrato di essere efficace veramente, quella mediterranea può dare davvero dei risultati. Si basa su ingredienti tradizionali e tecniche di cucina dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo. La ricerca ha dimostrato che le persone che seguono questa dieta hanno un ridotto rischio di malattie cardiache; inoltre è un tipo di alimentazione che aiuta a perdere peso e apparire magri e in forma. Cerca di mangiare principalmente i seguenti alimenti (ed elimina il pane, i prodotti lattiero-caseari e tutti i cibi trasformati):
Per com'è inteso dalla maggior parte dei lettori, in linea CONCRETA, dimagrire velocemente è SBAGLIATO; tuttavia, utilizzando un metro di paragone professionale, è possibile offrire un mezzo dietetico salutistico ed idoneo al perseguimento del calo ponderale rapido. A tale scopo, dando per scontato il buono stato di salute e l'assenza di patologie, propongo un range di dimagrimento compreso tra 1 e 3-4 kg mensili (che corrispondono a 250 e 750-1000g settimanali), dove ad 1kg equivale un dimagrimento molto lento e a 4kg corrisponde un dimagrimento parecchio veloce".
Fai sollevamento pesi. L'allenamento di resistenza e l'esercizio con i pesi possono aiutare sia gli uomini che le donne a rimanere magri grazie alla definizione muscolare e all'aumento del metabolismo, che offrono un costante vantaggio passivo. L'attività fisica per perdere peso che prevede sia allenamento aerobico che con i pesi stimola a bruciare molte calorie.
Anche se può arrivare a far perdere fino a 10 kg in 14 giorni, questa dieta è fortemente da sconsigliare. Essa, infatti, è un esempio di dieta sbilanciata, ipocalorica, che nonostante consenta di dimagrire, fa perdere principalmente i liquidi accumulati in eccesso e ci sembrerà di essere più sgonfie, senza nemmeno aver fatto troppi sacrifici, grazie alla presenza di gelato e pizza (che possono essere concessi come una tantum in un'alimentazione corretta ma saltuariamente, non come abitudine quotidiana), ma il gonfiore tornerà appena si riprende a mangiare in modo normale.
Riflettiamo insieme un attimo: pensa per un istante al bombardamento mediatico e pubblicitario cui siamo quotidianamente sottoposti che ci garantisce l'efficacia della nuova dieta dell'anno oppure di creme snellenti (o, come diceva qualcuno, “sciogli pancia”); o ancora “pillole magiche” che in pochi giorni ti fanno dimagrire e tornare in linea perfetta! Per non parlare di attrezzi ginnici miracolosi sponsorizzati in televendite che ti fanno perdere peso con soli 3 minuti al giorno di allenamento.
Per dimagrire velocemente non c’è cosa che funzioni meglio di una sana attività fisica correlata ad una dieta sana. Questo binomio è in assoluto quello che funziona meglio per dimagrire, soprattutto per i risultati a lungo termine. Innanzitutto diciamo che l’attività fisica deve essere rapportata alle proprie possibilità, quindi potete scegliere se andare in palestra, in piscina, in bicicletta, a correre o semplicemente a camminare.

Evita le bevande dolcificate. Che siano dolcificate naturalmente o con additivi chimici, questo tipo di bevande ha poco valore nutritivo e non fa altro che aggiungere calorie vuote nella tua alimentazione. Evita i succhi di frutta o le bevande dolcificate. Anche lo zucchero naturale aumenterà la quantità di calorie che introduci, prevenendo la perdita di peso. Se scegli di bere il succo di frutta, non andare oltre la mezza tazza al giorno. Invece di bere bevande dolcificate durante la giornata, preferisci quelli senza zuccheri o a basso valore calorico. Alcune tra le bevande da evitare includono le seguenti:


Fai un impacco di lipasi. Si tratta di un altro rapido trattamento per dimagrire che prevede due fasi. Per prima cosa viene applicato un impacco a base di questo enzima per liberare il corpo dal tessuto adiposo che si trova vicino alla superficie della pelle. Poi viene applicata una fasciatura minerale ideata specificamente per rassodare e levigare la pelle.

Dimagrisci in compagnia.[18] Impegnati a perdere un dato numero di chili entro una certa data promettendo di pagare pegno se non ci riuscirai. Creare un gruppo per dimagrire in stile Biggest Loser potrebbe essere divertente, proponilo a colleghi o amici. In alternativa esegui qualche ricerca nel web, scoprirai che è realmente possibile scommettere sul tuo dimagrimento.


Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non convenzionale, scienze di frontiera, coscienza e consapevolezza, e che si avvale di un comitato scientifico di medici, ricercatori, scienziati e giornalisti.Operano in redazione: Marianna Gualazzi, Romina... Leggi la biografia
La dieta dei 17 giorni è strutturata in 4 fasi e nelle prime tre si possono perdere ben 3 kg per volta. Moreno riprende la teoria che sostiene che l’organismo umano si adatta in modo piuttosto rapido alle variazioni dietetiche e, conseguentemente, un regime alimentare, per essere efficace, dovrebbe variare periodicamente, sia per quanto riguarda gli aspetti quantitativi sia per quanto concerne quelli qualitativi; ciò “spiazzerebbe” l’organismo evitando il tipico stallo che in molti casi si osserva a seguito di una riduzione del metabolismo che si verifica quando si segue un regime ipocalorico. 
Il difetto di questa dieta è la mancanza di cibi solidi, che rischia di far ingrassare addirittura una volta terminata la prima fase, oltre ad una mancanza di molte sostanze nutritive e di energia. Come vedete le diete per dimagrire in fretta sono drastiche e solitamente prevedono l’abbandono dei carboidrati, che sono l’energia del nostro corpo. In questo modo a scapito di una mancanza di forza e di energia si andranno a perdere subito molti chili, fatti soprattutto di acqua e muscoli, mentre la quantità di grasso persa sarà minima.

È importante comprendere che il peso è direttamente correlato tra input e output. L'input è il cibo che mangi e le calorie in esso contenute. L'output non è altro che l'energia che viene prodotta. Per dimagrire l'output deve essere necessariamente maggiore dell'input, è proprio così semplice. Non cadere nella trappola delle diete passeggere. Se al momento non dimagrisci né aumenti di peso, anche bruciare 300 calorie extra alla settimana o ridurre quel valore (2 bibite o un hamburger di piccole dimensioni ti farà dimagrire.

Malattia di Whipple – Nota anche come lipodistrofia intestinale, è una patologia cronica sistemica causata da un batterio, il Tropheryma whippelii. È caratterizzata da una perdita di peso progressiva associata a diversi altri segni e sintomi quali dolori addominali, diarrea, steatorrea, febbre, artralgia, iperpigmentazione cutanea, linfoadenopatia e splenomegalia.


Senza impegnarti in una dieta iperproteica molto rigida, che potrebbe appesantire l’attività dei reni, puoi provare aggiungendo alcune proteine extra ai tuoi pasti. Provai una settimana aumentando gradualmente le proteine nel tuo menu.  Infatti, se hai una malattia al fegato o ai reni  e prevedi di aggiungere un numero sostenuto di proteine alla tua dieta consulta prima il medico.
Immagina quanto più magro e in forma sarai di questi tempi tra un mese, con tutto il grasso in eccesso che si sarà sciolto… Potrai entrare nei tuoi vecchi jeans, indossare il tuo abito preferito, esibire il tuo corpo tonico e scolpito, e anche infilarti nel tuo costume o nei tuoi shorts… Sono sicuro che tutti gli sguardi rimarranno incantati, fissando il tuo nuovo te stesso… I tuoi livelli di energia si innalzeranno notevolmente, il tuo viso splenderà e sembrerai più giovane almeno di 10 anni, con tutto il grasso che se ne sarà andato.
C’è una differenza sostanziale tra una dieta drastica, temporanea e parecchio estrema dal punto di vista alimentare ed una dieta che tenda a cambiare le proprie abitudini: la prima ha un obiettivo a breve termine, il secondo è invece un sano cambiamento del proprio stile di vita. È sempre bene consultare un nutrizionista prima di intraprendere una dieta; le guide di GreenStyle, tuttavia, ti saranno utili per scoprire le peculiarità di ciascun tipo di alimentazione, i principi che vi sono dietro, i cibi permessi e quelli vietati, oltre che un menu d’esempio.
Perdere peso o dimagrire? Lassativi per dimagrire Non dimagrisco più! - Lo stallo o plateau del peso Colazione per Perdere Peso Come Dimagrire Dieta per perdere peso Dimagrire Velocemente "Prendere" e "perdere" peso a Natale Dimagrire in fretta (e bene!) - Consigli e controindicazioni Dimagrire Quattro Chili in Due Settimane Cardio Routine per Perdere Peso in 10 Minuti Chi non vorrebbe perdere peso e grasso Chi non vorrebbe perdere peso e grasso... allenamento Chi non vorrebbe perdere peso e grasso... seconda parte Dimagrire troppo in fretta - Fa male? Diminuire di peso Perdere peso Senza Dimagrire Perdi peso con questi cinque utili esercizi - per uomo e donna Perdita di peso: Cause e Sintomi Si può perdere grasso con il sudore? Magri e definiti - Allenamento Giorno 1 Magri e definiti - Allenamento Giorno 2 Weight loss su Wikipedia inglese Peso forma calcolo peso forma Peso ideale Peso in gravidanza Peso ideale calcolo peso ideale Crescita di peso neonati e bambini Peso alla nascita Stress e Aumento di Peso - C'è un Legame? Cerotto Anticoncezionale, aumento di peso, vantaggi e svantaggi Aumento di peso del neonato Aumento di peso: Cause e Sintomi Conversione grammi nelle varie unità di peso Conversioni da mg/dL a mcg/ml e simili - Calcolo online - Latte per neonati prematuri o di basso peso Libbra - Conversione Libbre / grammi Peso e Luna: calcola il tuo peso sulla Luna Peso in altura, peso in montagna Peso specifico delle Urine Peso su Giove: calcola quanto pesi su Giove Peso su Marte: quanto peso su Marte Peso su Mercurio: calcola quanto pesi su Mercurio Peso su Nettuno: calcola quanto pesi su Nettuno Peso su Saturno: calcola quanto pesi su Saturno Peso su Urano: calcola quanto pesi su Urano Peso su Venere: calcola quanto pesi su Venere Sovrappeso e corsa, peso ideale per correre peso su Wikipedia italiano Body Weight su Wikipedia inglese
Hai provato a perdere peso un sacco di volte, solo per vederlo tornare. Hai patito da morire la fame, solo per prendere più peso riprendendo una dieta normale. Hai fatto ginnastica finché ogni osso del tuo corpo ti ha fatto male, eppure quel testardo grasso non ha ceduto. Se ti ritrovi in una o più di queste descrizioni, allora continua a leggere, stai per scoprire .

L’effetto finale di ciò è che, nel momento in cui riprendi la tua normale dieta o nel momento in cui rinunci alla tua routine in palestra, il gene responsabile dell’aumento di peso, che è attivo, crea grasso e i chili persi ritornano. Quindi, fammi chiarire che se il tuo gene attivo dell’aumento di peso non viene catturato, non otterrai una durevole perdita di peso.
Pesati tutti i giorni e, dopo una settimana, fai la media dei valori rilevati. Concentrati sul creare un trend costante di diminuzione del peso, anziché provare a perdere un determinato numero di chili a settimana. In alcune settimane, per ragioni che non hanno niente a che vedere con la tua dieta, potresti acquisire peso, soprattutto se sei una donna (dovuto alla ritenzione idrica causata dal ciclo mestruale).[20]
Cene tra amici, compleanni, brunch di lavoro, pranzi della domenica, veglioni natalizi: ogni occasione è buona per mangiare, soprattutto se lo si fa in compagnia. Ma quante volte, appena tornate a casa, veniamo assalite dal tipico senso di colpa ‘post-abbuffata’? La domanda che allora ci poniamo, quando restiamo in intimo davanti allo specchio con i nostri chiletti di troppo è sempre la stessa: ‘Come perdere peso velocemente?‘
Solo sport – L’unico modo per perdere peso è associare una dieta equilibrata all’esercizio fisico. La corsa deve essere praticata con continuità, per permettere al corpo di bruciare costantemente una certa quantità di calorie che giornalmente viene “sottratta” a quella incamerata sotto forma di grasso. Tuttavia la corsa non è l’unico punto importante di una strategia per perdere peso in modo controllato. Infatti, con un chilometraggio non eccessivo (chi è sovrappeso non può permettersi lunghe distanze), poniamo 7 km giornalieri, si possono bruciare da 350 a 600 calorie (a seconda del proprio peso), troppo poche per perdere peso in modo significativo. Molte persone sovrappeso si orientano alla corsa convinte di aver trovato genialmente il modo per dimagrire continuando ad abbuffarsi: ERRORE.

Il glucomannano non è una vera e propria erba, bensì una fibra solubile ricavata da una pianta originaria del Giappone: il Konjac. Numerosi studi condotti sul glucomannano suggeriscono che può ridurre notevolmente l’appetito. Ma non solo. È anche un potente agente di riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Alcune persone potrebbero tuttavia non tollerare le fibre di tale alimento. In questo caso può essere sostituito altrettanto bene con i semi di psillo, dalle analoghe virtù.
Il Dr. Chip Lavie, direttore dei laboratori di esercizio del Ochsner Heart and Vascular Institute di New Orleans, ha espresso la stessa riflessione. “Inoltre”, ha detto, “a parte la perdita di peso, l’esercizio ha numerosi effetti benefici”. Secondo Lavie, questi benefici includono una forma fisica migliore (e i risultati sono in genere migliori se l’esercizio è intenso), un rischio ridotto di cardiopatia, una riduzione dello stress e …divertimento.
Invece, ecco che è piombato all'improvviso quell'invito irrinunciabile, che sia un party esclusivo, una festa in cui c'è proprio quel tipo che ci incuriosisce o un invito all'ultimo momento di una cara amica che non vediamo da anni, il risultato finale è sempre uno: quei rotolini in più sul girovita che avevamo deciso di ignorare, tornano a fare capolino prepotentemente e ci ritroviamo sempre con lo stesso obbiettivo, perdere peso in poco tempo. Anzi, peggio ancora, questa volta abbiamo bisogno di una dieta lampo, un rimedio rapido sulla scia del famoso detto 7 kg in 7 giorni, una dieta veloce ed efficace che, però, non ci rovini la salute.
Fai un impacco di lipasi. Si tratta di un altro rapido trattamento per dimagrire che prevede due fasi. Per prima cosa viene applicato un impacco a base di questo enzima per liberare il corpo dal tessuto adiposo che si trova vicino alla superficie della pelle. Poi viene applicata una fasciatura minerale ideata specificamente per rassodare e levigare la pelle.
Inoltre, si dice che la nicotina è un soppressore dell'appetito. Così, più una persona fuma, meno probabile è ad avere fame e così, meno probabile è che da mangiare. Uno degli effetti del fumo è che aumenta la frequenza cardiaca, che porta ad un aumento del tasso metabolico del corpo. Così, questo porta ad essere più calorie bruciate e più energia spesa.
Sii realistico circa il tipo di allenamento che sei in grado di fare quando inizi un nuovo programma. Se speri di perdere peso e mantenere la linea, dovrai fare ben più che un semplice programma concentrato di fitness. Il modo migliore per iniziare una routine di allenamento è di scegliere quegli esercizi che effettivamente sei in grado di fare e, si spera, che ti piacciono. Se non ti piace correre, per esempio, fai in modo che non sia la tua principale forma di esercizio fisico; riuscirai a mantenerti molto più motivato se scegli un'attività che ti piace davvero. Prova quindi diversi esercizi finché ne trovi alcuni che ti appassionano veramente, come il nuoto, la bicicletta o magari la Zumba.
Una corsa (jogging) può essere una grande risorsa per perdere peso, ma la sua pratica deve essere anche di base giornaliera e in proporzioni notevoli. La corsa non può compensare le cattive abitudini di una vita in generale, Pertanto, solo una corsa ogni tanto non è sufficiente per dimagrire velocemente. Anzi di solito c’è l’effetto opposto, si ha ancora più fame. Il risultato: si prende peso anziché dimagrire velocemente. La  causa? Le calorie aggiuntive ingerite sono la causa del aumentato metabolismo. Il primo sintomo del metabolismo aumentato = fame.

È un aspetto che fa fatica a emergere: non tanto fra gli specialisti, quanto negli appelli che i pazienti oncologici lanciano al sistema. La nutrizione, nei loro casi, è determinante e ha un peso non irrilevante anche nella definizione delle probabilità di guarigione. Ma se oltre un malato di cancro su dieci è malnutrito e la metà di essi rischia di morire per questa causa, vuol dire che il problema è ancora ampiamente sottovalutato.
È risaputo che camminare il più possibile è un ottimo modo per dimagrire velocemente, ancora più della corsa. Camminare 30 minuti almeno al giorno fa riattivare il metabolismo e bruciare molte calorie: l’attività fisica deve andare infatti di pari passo con l’alimentazione che, da sola, non può promettere risultati ottimali per chi vuole perdere peso.

Inoltre è molto importante allenarsi sia con l’attività aerobica sia soprattutto con quella anaerobica, cioè con i pesi. Il corpo si mantiene tonico grazie alla sintesi delle proteine​​, ovvero un processo intenso che serve a bruciare calorie. Se ci si allena con pesi non eccessivi e eseguendo diverse ripetizioni, si bruciano più calorie dello stesso esercizio eseguito con pesi superiori e in poche ripetizioni. È assolutamente sbagliato non allenarsi quando si è a dieta perché la perdita di peso causa anche una perdita di tessuto muscolare pari al 25%. Il risultato non sarà solo un corpo poco tonico, ma anche un metabolismo rallentato, perché non programmato per bruciare le calorie in più che servono per avere i muscoli tonici. È fondamentale, quindi, fare tanto movimento ogni giorno. Basta semplicemente camminare o spostarsi in bicicletta invece che con la macchina o i mezzi, fare le scale invece che prendere l’ascensore e alzarsi dalla propria postazione a lavoro ogni tanto per fare due passi.


Segui la dieta mediterranea. Sebbene nessuna dieta abbia dimostrato di essere efficace veramente, quella mediterranea può dare davvero dei risultati. Si basa su ingredienti tradizionali e tecniche di cucina dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo. La ricerca ha dimostrato che le persone che seguono questa dieta hanno un ridotto rischio di malattie cardiache; inoltre è un tipo di alimentazione che aiuta a perdere peso e apparire magri e in forma. Cerca di mangiare principalmente i seguenti alimenti (ed elimina il pane, i prodotti lattiero-caseari e tutti i cibi trasformati):
Chi già durante l’infanzia è in sovrappeso corre un rischio maggiore di diventare obeso in età adulta. I bambini in sovrappeso possono iniziare a soffrire di problemi connessi al peso, come l’ipertensione e il diabete, già in tenera età. Si può capire se un bambino è in sovrappeso o obeso usando l’indice di massa corporea specifico per i bambini e gli adolescenti.
Anche se gli esercizi aerobici come la camminata veloce, la corsa e l’andare in bici sono eccellenti per dimagrire velocemente, molte persone tendono a focalizzarsi esclusivamente sull’allenamento cardio e non aggiungono il cosiddetto “resistance training” alla loro routine. Aggiungere il sollevamento pesi alla vostra routine in palestra può aiutarvi a farvi più muscoli e tonificare l’intero corpo.

Domande senza risposta sulla perdita di peso che dovresti sapere

×