I risultati, pubblicati online nella rivista Current Biology, possono sembrare non intuitivi, o quanto meno deludenti. “L’opinione dominante è che più si pratica esercizio, più calorie si bruciano ogni giorno”, ha dichiarato Herman Pontzer, professore associato di antropologia alla City University dell’Hunter College di New York e ricercatore principale. Questo studio, secondo Pontzer, avvalora una tesi diversa: “In realtà, non è una banale relazione dose-effetto”, ha affermato. “Il corpo si adatta all’esercizio e lo fa già a livelli moderati di attività”.
I servizi messi a disposizione da AIMaC per i malati di cancro sono completamente gratuiti, ma molto onerosi per l'Associazione. Se ogni visitatore del sito facesse anche solo una piccola donazione, la nostra raccolta fondi terminerebbe in pochi giorni permettendoci di continuare a sostenere i malati e i loro familiari lungo il percorso della malattia. 

Oltre a essere uno degli errori che impediscono di perdere peso, bere alcol altera la capacità di risposta, causa disturbi del sonno e provoca danni cerebrali irreparabili. Per tutto quanto detto finora, se desiderate ritrovare la linea, dovete eliminare o almeno ridurre l’assunzione di bevande alcoliche. In caso contrario, anche se fate sport e vi alimentate correttamente, non otterrete i risultati desiderati e vi sentirete solo frustrati.

Un’abitudine che spesso abbiamo durante i pasti è quella di bere molte bevande zuccherate e gassate, questo è un altro punto da sostituire immediatamente! Bere fa bene al nostro organismo, perché ci permette di eliminare più facilmente le scorie presenti nel nostro corpo e rende le nostre feci molto più morbide, aiutandoci nell’evacuazione e migliorerà la nostra digestione. Le bevande zuccherate poi sono una vera e propria bomba calorica per il nostro fisico, ed in questo  momento di ‘lotta al grasso’, sarà molto importante annullarle dalla nostra dieta quotidiana. L’acqua invece sarà il nostro alleato numero uno, e durante la giornata sarà fondamentale assumere circa due litri di liquidi al giorno, dose che andrà aumentata nel periodo estivo, visto anche il superiore numero di liquidi di cui il nostro organismo necessiterà, dovuto alle sudate estive. Ecco un video che vi spiegherà meglio cosa accade bevendo liquidi molto zuccherati
Se dovessimo spiegarvi cosa è il grasso viscerale, vi diremmo di immaginare il vostro cuore ‘incartato’ in una pellicola che lo protegge: più questa pellicola (ossia lo strato di grasso viscerale) si appesantisce, più i nostri organi interni, come appunto il cuore, faticheranno a lavorare, perché compressi dall’ingrandirsi della stessa membrana che li dovrebbe proteggere. Quando aumenta infatti il grasso viscerale, la membrana in questione aumenta di volume e di peso, restringendo lo spazio vitale dell’organo che custodisce, degenerando poi in colesterolo.

Il concetto fondamentale da tenere ben presente è che, se devi perdere peso, devi avere il giusto “metodo” per perdere peso. Devi avere la così detta “chiave” giusta! E nell'alimentazione la “chiave” giusta è data dalle abitudini alimentari! È quindi fondamentale fare subito una distinzione tra mangiare bene e mangiare male. Mangiare bene è un piacere. Mangiare male equivale a prendere peso e a peggiorare il proprio stato di salute.
Senza impegnarti in una dieta iperproteica molto rigida, che potrebbe appesantire l’attività dei reni, puoi provare aggiungendo alcune proteine extra ai tuoi pasti. Provai una settimana aumentando gradualmente le proteine nel tuo menu.  Infatti, se hai una malattia al fegato o ai reni  e prevedi di aggiungere un numero sostenuto di proteine alla tua dieta consulta prima il medico.
Unintentional weight loss may result from loss of body fats, loss of body fluids, muscle atrophy, or even a combination of these.[26][27] It is generally regarded as a medical problem when at least 10% of a person's body weight has been lost in six months[26][28] or 5% in the last month.[29] Another criterion used for assessing weight that is too low is the body mass index (BMI).[30] However, even lesser amounts of weight loss can be a cause for serious concern in a frail elderly person.[31]
Innanzitutto è necessaria una premessa: nel caso in cui si verifichi una perdita di peso che non sia associabile a un cambiamento volontario del proprio regime alimentare oppure a un aumento dell’attività fisica, è opportuno verificare la correttezza delle proprie abitudini alimentari oppure indagare l’eventuale presenza di una condizione patologica.
Qual è il giusto quantitativo di testosterone nel corpo? Il testosterone è un l’ormone umano più comunemente associato alle caratteristiche sessuali maschili. Entrambi i generi producono effettivamente questo ormone, ma qual è la quantità ideale? Un nuovo studio propone un modo per misurare la gamma normale dei livelli di testosterone negli uomini. La quantità giusta di testosterone secondo la scienza Secondo la ricerca, pubblicata sul […]

Quello che tutti dovrebbero sapere sulla perdita di peso


Un metodo semplice per capire qual è la percentuale di grasso nell’organismo è l’analisi dell’impedenza bioelettrica. Un’apparecchiatura dà una lievissima scossa elettrica al paziente; un tecnico qualificato legge le informazioni date dall’apparecchiatura e calcola la percentuale di grasso corporeo facendo la differenza tra la massa totale e la percentuale di tessuto magro. Tra gli altri metodi di misurazione del grasso corporeo ricordiamo le bilance che misurano la massa grassa o i plicometri.


Le pillole per la perdita di peso Capsired sono il risultato di migliaia di ore di ricerca nel nostro laboratorio completamente equipaggiato e di centinaia di prove cliniche di successo. Capsired contiene una combinazione di ingredienti naturali e sicuri che tengono sotto controllo il gene responsabile dell’accumulo di grassi, trasformano il grasso in calore ed energia e favoriscono una perdita di peso a lungo termine.
Se la dieta del Supermetabolismo, ideata sempre da Haylie Pomroy, si basava su alimenti scelti in base al loro contenuto di micronutrienti o al loro indice glicemico per riabilitare un metabolismo sopito in 28 giorni, la Dieta Turbo prevede una combinazione di cibi, erbe, infusi e spezie individuati per il loro indice termogenico in grado di trasformare il cibo in energia.

È uno dei rimedi più validi per contrastare la ritenzione idrica e la cellulite. Inoltre, è considerato un potente agente antinfettivo delle vie urinarie. L’assunzione di pilosella – specie se abbinata a un massaggio – favorisce il drenaggio del sistema linfatico conferendo un aspetto più snello e una sensazione di leggerezza, specie agli arti inferiori. Inoltre, l’acido clorogenico in essa contenuto sembra favorire l’utilizzo dei grassi di riserva allo scopo di produrre energia. Infine, è anche una nemica dell’ipertensione grazie all’inibizione dell’angiotensina che aumenta la pressione arteriosa.


An increase in fiber intake is also recommended for regulating bowel movements. Other methods of weight loss include use of drugs and supplements that decrease appetite, block fat absorption, or reduce stomach volume. Bariatric surgery may be indicated in cases of severe obesity. Two common bariatric surgical procedures are gastric bypass and gastric banding.[13] Both can be effective at limiting the intake of food energy by reducing the size of the stomach, but as with any surgical procedure both come with their own risks[14] that should be considered in consultation with a physician. Dietary supplements, though widely used, are not considered a healthy option for weight loss.[15] Many are available, but very few are effective in the long term.[16]

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti del nostro sito web, sia cookies tecnici (necessari al suo corretto funzionamento) che di analisi del sito, per ottimizzarne le funzionalità. La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima accettato le informazioni relative ai cookies potrà limitare la fruibilità di alcune funzioni del sito web. L’informativa estesa è consultabile cliccando sul tasto "leggi di più". L’accettazione della nostra policy sui cookie avviene cliccando sul pulsante OkLeggi di più
English: Lose Weight Fast, Français: perdre rapidement du poids, Deutsch: Schnell abnehmen, Español: bajar de peso rápidamente, Português: Perder Peso Rapidamente, Русский: быстро похудеть, 中文: 快速减肥, Nederlands: Snel afvallen, Čeština: Jak rychle zhubnout, 日本語: すぐに体重を落とす, Bahasa Indonesia: Cepat Menurunkan Berat Badan, हिन्दी: तेजी से वजन घटाएं, العربية: إنقاص وزنك سريعًا, 한국어: 빨리 체중감량하는 방법, Tiếng Việt: Giảm cân Nhanh, ไทย: ลดน้ำหนักให้ได้ผลเร็ว, Türkçe: Nasıl Hızlı Kilo Verilir
Il modo più sano per perdere peso velocemente è quello di unire una dieta sana e nutriente a una corretta idratazione e un esercizio di routine moderato e vario. Se segui una dieta moderna o un'altra tecnica per una rapida perdita di peso, dopo qualche giorno o settimana devi passare a un programma di dimagrimento a lungo termine, in modo che sia sano e sostenibile.
Ebbene si per dimagrire velocemente è necessario mangiare. Anche se potrebbe sembrare un controsenso, per dimagrire velocemente è necessario mangiare con regolarità all’interno della giornata i cibi giusti. Ovviamente è necessario eliminare alcuni cibi come i lavorati, per esempio salami, prosciutti, latticini, formaggi e biscotti, le carni rosse e soprattutto i cereali raffinati, come pasta, pizza e pane. Per dimagrire velocemente l’alimentazione si deve basare principalmente sulla frutta e la verdura, specialmente quella cruda, sui cereali integrali, i legumi, le carni bianche, il pesce e la frutta secca.
Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione. Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo. La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico alle nuove tendenze.

I risultati mostrano che le donne che hanno seguito la dieta affermavano più frequentemente di rilevare la riduzione o addirittura la scomparsa dei sintomi vasomotori (Odd Ratio, o OR, pari a 1,14) rispetto al gruppo di controllo. Inoltre, più donne che perdevano almeno 4,5 kg nel primo anno di trattamento, o che perdevano almeno il 10% del peso iniziale, dichiaravano di avere eliminato le vampate di calore, rispetto a coloro che avevano mantenuto il proprio peso (OR=1,23). Tuttavia la scomparsa di fenomeni vasomotori moderati o gravi si verificava solo in caso di calo ponderale elevato (circa 10 kg).

9 modi per dimagrire con l'aiuto del tuo cane


Il glucomannano non è una vera e propria erba, bensì una fibra solubile ricavata da una pianta originaria del Giappone: il Konjac. Numerosi studi condotti sul glucomannano suggeriscono che può ridurre notevolmente l’appetito. Ma non solo. È anche un potente agente di riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Alcune persone potrebbero tuttavia non tollerare le fibre di tale alimento. In questo caso può essere sostituito altrettanto bene con i semi di psillo, dalle analoghe virtù.
La preparazione di questo dissetante succo è molto veloce e prevede l’utilizzo di una fetta di anguria fresca, il succo di mezzo e una tazza di fragole. La prima cosa da fare è frullare l’anguria con le fragole, poi basta aggiungere il succo di limone, mescolare e la bibita è pronta. E’ importante sapere che non è necessario eliminare dall’anguria tutti i suoi semini, nel caso in cui ne rimangono alcuni possono essere tranquillamente bevuti insieme al succo. Nel caso in cui la bevanda risulti troppo cremosa è possibile aggiungere altro succo di limone. L’anguria è un frutto ideale per diminuire il dolore dei muscoli che si avverte dopo un allenamento e per rendere più facili i tempi di recupero post attività fisica.
È proprio qui che sta il problema ed è proprio all'interno del problema che si trova la soluzione. Ma prima di arrivare alla soluzione andiamo per gradi. Perché le diete non funzionano? Perché l'idea di metterci a dieta ci fa sentire in gabbia! Ti piace l’idea di stare in gabbia? Sicuramente no! Secondo te puoi mai essere in salute quando sei in gabbia? Non puoi più mangiare tanto quanto desidereresti mangiare.
Dieta ferrea? – Conviene prediligere una dieta non troppo ferrea per un periodo di tempo più lungo, piuttosto che una dieta molto restrittiva per breve tempo, che avrebbe come conseguenza l’abbassamento del metabolismo basale. Il corpo, se messo troppo alle strette, diminuisce le calorie bruciate dalla prima componente e come risultato una parte della dieta è vanificata. Lo stesso vale per chi decide di digiunare o saltare i pasti: sono strategie che in pochi giorni sono annullate dai meccanismi di autodifesa e compensazione del corpo umano. Lo scopo infatti è aumentare il metabolismo basale, non diminuirlo. Per far questo si possono aggiungere esercizi di potenziamento muscolare al proprio allenamento, che innalzano il metabolismo basale perché aumentano la massa muscolare.
L'apporto nutrizionale in questa dieta è molto più equilibrato: per qualche giorno, infatti, l'apporto dei carboidrati complessi è fortemente ridotto ma è compensato da una adeguata presenza di grassi e proteine, che aiuteranno l'organismo a non andare in carenza energetica ma gli consentiranno, allo stesso tempo, di cominciare a bruciare esclusivamente grasso, oltre a perdere molti liquidi, riducendo la ritenzione. Infatti, condizione necessaria è quella di bere fino a due litri di acqua al giorno, cosa che con il caldo estivo è molto più semplice da compiere.
​Anche i legumi sono un alimento valido per dimagrire naturalmente. Lenticchie, ceci o fagioli sono ottimi cibi che aiutano a dimagrire. L’hummus o crema di ceci ad esempio è uno snack perfetto da mangiare prima di fare esercizio. In questo modo accumulerai energia per i muscoli e, durante l’attività fisica, andrai a bruciare i grassi più facilmente. L’Hummus è anche l’ideale per controllare i livelli di zucchero nel sangue e stabilizzare gli ormoni. Un piatto decisamente sano!​
Dando per scontato che per dimagrire sia necessario assumere non più del 70% delle calorie complessive dettate dal fabbisogno quotidiano individuale, opportunamente ripartite in 5 pasti giornalieri, è necessario evidenziare che anche l'attività fisica (intesa come movimenti della quotidianità e pratica motoria) svolge un ruolo fondamentale; essa contribuisce ad aumentare il dispendio energetico totale, a mantenere un buon metabolismo basale e a favorire la tonicità dei muscoli.

Equilibrio è la parola chiave per dimagrire. Anche se ci sono diete che non limitano le quantità, un buon modo per dimagrire è svitare di rimpinzarsi di cibo, anche se salutare. È possibile utilizzare il palmo della mano come misura per le porzioni di cibo. Ciò significa che la quantità di proteine ​​da inserire nel vostro pasto dovrebbe essere della dimensione del palmo della mano, mentre la dimensione del vostro pugno dovrebbe essere l’equivalente dei carboidrati da inserire nel piatto. In questo modo non sovraccaricherete il vostro corpo con porzioni troppo grandi per la vostra taglia.
Il contenuto di questo sito è puramente informativo e in nessun modo può essere inteso come sostitutivo di una consultazione medica con personale specializzato. Invitiamo gli utenti a seguire i consigli di www.melarossa.it solo se sono soggetti fisicamente sani. In presenza di patologie, intolleranze, allergie, ecc suggeriamo vivamente di rivolgersi a un medico. Leggi il Disclaimer

Avanzato Perdere peso

×