Segui la dieta Whole30. L'idea che sta alla base di questa dieta è quella di eliminare tutti gli alimenti trasformati per 30 giorni per pulire l'organismo dalle sostanze artificiali e altri cibi trasformati che sono difficili da elaborare per il nostro sistema digestivo. Dopo 30 giorni, potrai notare un girovita ridotto e maggiori livelli di energia.


Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.


La dieta vegetariana permette di dimagrire più velocemente: Vi è diversa letteratura a supporto della scelta vegetariana in termini di salute, ma questo non significa che per dimagrire sia necessario adottarla (o quantomeno non completamente); in linea generale è corretto puntare a un maggior consumo di derivati vegetali rispetto a prodotti di origine animale, ma per dimagrire rimane necessario consumare meno calorie di quelle che si bruciano, a prescindere da eventuali regimi vegetariani o vegani.
Senza impegnarti in una dieta iperproteica molto rigida, che potrebbe appesantire l’attività dei reni, puoi provare aggiungendo alcune proteine extra ai tuoi pasti. Provai una settimana aumentando gradualmente le proteine nel tuo menu.  Infatti, se hai una malattia al fegato o ai reni  e prevedi di aggiungere un numero sostenuto di proteine alla tua dieta consulta prima il medico.
Ipertiroidismo – Una delle principali conseguenze dell’ipertiroidismo è la perdita di peso (anche se non i tutti i soggetti affetti da ipertiroidismo si registra calo ponderale); le principali cause di ipertiroidismo sono il morbo Basedow, il gozzo nodulare tossico e l’adenoma tossico di Plummer; più raramente l’ipertiroidismo può essere dovuto ad adenoma ipofisario TSH secernente, carcinomi tiroidei, mola idatiforme, resistenza ipofisaria agli ormoni tiroidei, somministrazione esogena di ormoni tiroidei, struma ovarii, tiroidite di Hashimoto e tiroidite post-partum.
Una parte della dieta di moda chiamato il Master Cleanse o dieta limonata limone e melassa. Combinazione di limone e la melassa è un metodo creduto per aiutarti a perdere peso, aumentare l'energia e disintossicare il corpo, osserva la University of Southern California. La miscela viene consumata invece di cibo per 10 a 40 giorni per aiutarti a raggiungere il peso desiderato. La chiave per mantenere il peso sta gradualmente introducendo sani cibi solidi indietro nella vostra dieta.
Vanno controllati i parametri vitali alla ricerca di febbre, tachicardia, tachipnea e ipotensione. Si misura il peso e viene calcolato l'indice di massa corporea (IMC) ( Obesità : Diagnosi). Lo spessore delle pliche cutanee dei tricipiti e la circonferenza del braccio possono essere misurati per stimare la massa magra ( Panoramica sull'iponutrizione : Esame obiettivo). L'indice di massa corporea e la stima della massa magra sono utili soprattutto per rilevare una tendenza nelle visite di follow-up.
Social conditions such as poverty, social isolation and inability to get or prepare preferred foods can cause unintentional weight loss, and this may be particularly common in older people.[43] Nutrient intake can also be affected by culture, family and belief systems.[28] Ill-fitting dentures and other dental or oral health problems can also affect adequacy of nutrition.[28]
Un altro criterio medico utilizzato per stimare l'idoneità del peso totale (in soggetti adulti normali, non nei bambini e tanto meno negli atleti) è l'indice di massa corporea (BMI). Questo prevede l'inquadramento del paziente all'intero di una delle seguenti categorie (rappresentanti dei range): sottopeso, normopeso e sovrappeso. Se ne evince che, all'interno della stessa categoria, può avvenire una variazione anche piuttosto importante (ad es. 10kg). D'altro canto, in certi anziani, fluttuazioni simili o anche inferiori all'interno del normopeso possono risultare molto più preoccupanti di quanto interpretato dal BMI.

Prenditi del tempo per fare attività fisica. All'inizio l'esercizio potrebbe farti guadagnare qualche chilo in muscoli, ma è una componente essenziale per programmare un dimagrimento sostenibile nel lungo periodo. Indipendentemente da quanti impegni hai nella vita, è fondamentale dedicare parte della giornata all'allenamento, se vuoi davvero dimagrire e mantenere la linea. Anche delle piccole attività, come camminare anziché usare l'auto per andare al negozio, possono contribuire.
In quest’articolo spiegheremo come dimagrire e come fare per non riprendere più i chili persi, spiegheremo i principi generali dell’aumento di peso e del dimagrimento: seguendoli e facendo una vita più sana riuscirete a dimagrire. Ci occuperemo inoltre delle cause dell’aumento di peso e dei benefici del dimagrimento, vi insegneremo a dimagrire seguendo una dieta sana e facendo esercizio fisico e vi daremo alcuni consigli per iniziare.
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell’utente. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione tramite l’accesso a qualunque elemento sovrastante o chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie.

La quantità di calorie assunta è importante, ma non è tutto. Gli ormoni influenzano molto il nostro processo di dimagrimento. Praticamente tutte le funzioni corporee sono regolate da loro, in quanto sono i messaggeri chimici del corpo e possono causare gravi squilibri e disturbi. Essi determinano quanto mangiamo e cosa scegliamo di mangiare. Concentrarsi solo su “quanto si assume” e “quanto si brucia” è quindi un errore. Molti altri aspetti legati ai nostri ormoni vanno considerati.


!function(e){function n(t){if(r[t])return r[t].exports;var i=r[t]={i:t,l:!1,exports:{}};return e[t].call(i.exports,i,i.exports,n),i.l=!0,i.exports}var t=window.webpackJsonp;window.webpackJsonp=function(n,r,o){for(var u,s,a=0,l=[];a1)for(var t=1;td)return!1;if(p>f)return!1;var e=window.require.hasModule("shared/browser")&&window.require("shared/browser");return!e||!e.opera}function s(){var e="";return"quora.com"==window.Q.subdomainSuffix&&(e+=[window.location.protocol,"//log.quora.com"].join("")),e+="/ajax/log_errors_3RD_PARTY_POST"}function a(){var e=o(h);h=[],0!==e.length&&c(s(),{revision:window.Q.revision,errors:JSON.stringify(e)})}var l=t("./third_party/tracekit.js"),c=t("./shared/basicrpc.js").rpc;l.remoteFetching=!1,l.collectWindowErrors=!0,l.report.subscribe(r);var f=10,d=window.Q&&window.Q.errorSamplingRate||1,h=[],p=0,m=i(a,1e3),w=window.console&&!(window.NODE_JS&&window.UNIT_TEST);n.report=function(e){try{w&&console.error(e.stack||e),l.report(e)}catch(e){}};var y=function(e,n,t){r({name:n,message:t,source:e,stack:l.computeStackTrace.ofCaller().stack||[]}),w&&console.error(t)};n.logJsError=y.bind(null,"js"),n.logMobileJsError=y.bind(null,"mobile_js")},"./shared/globals.js":function(e,n,t){var r=t("./shared/links.js");(window.Q=window.Q||{}).openUrl=function(e,n){var t=e.href;return r.linkClicked(t,n),window.open(t).opener=null,!1}},"./shared/links.js":function(e,n){var t=[];n.onLinkClick=function(e){t.push(e)},n.linkClicked=function(e,n){for(var r=0;r>>0;if("function"!=typeof e)throw new TypeError;for(arguments.length>1&&(t=n),r=0;r>>0,r=arguments.length>=2?arguments[1]:void 0,i=0;i>>0;if(0===i)return-1;var o=+n||0;if(Math.abs(o)===Infinity&&(o=0),o>=i)return-1;for(t=Math.max(o>=0?o:i-Math.abs(o),0);t>>0;if("function"!=typeof e)throw new TypeError(e+" is not a function");for(arguments.length>1&&(t=n),r=0;r>>0;if("function"!=typeof e)throw new TypeError(e+" is not a function");for(arguments.length>1&&(t=n),r=new Array(u),i=0;i>>0;if("function"!=typeof e)throw new TypeError;for(var r=[],i=arguments.length>=2?arguments[1]:void 0,o=0;o>>0,i=0;if(2==arguments.length)n=arguments[1];else{for(;i=r)throw new TypeError("Reduce of empty array with no initial value");n=t[i++]}for(;i>>0;if(0===i)return-1;for(n=i-1,arguments.length>1&&(n=Number(arguments[1]),n!=n?n=0:0!==n&&n!=1/0&&n!=-1/0&&(n=(n>0||-1)*Math.floor(Math.abs(n)))),t=n>=0?Math.min(n,i-1):i-Math.abs(n);t>=0;t--)if(t in r&&r[t]===e)return t;return-1};t(Array.prototype,"lastIndexOf",c)}if(!Array.prototype.includes){var f=function(e){"use strict";if(null==this)throw new TypeError("Array.prototype.includes called on null or undefined");var n=Object(this),t=parseInt(n.length,10)||0;if(0===t)return!1;var r,i=parseInt(arguments[1],10)||0;i>=0?r=i:(r=t+i)<0&&(r=0);for(var o;r
Solo sport – L’unico modo per perdere peso è associare una dieta equilibrata all’esercizio fisico. La corsa deve essere praticata con continuità, per permettere al corpo di bruciare costantemente una certa quantità di calorie che giornalmente viene “sottratta” a quella incamerata sotto forma di grasso. Tuttavia la corsa non è l’unico punto importante di una strategia per perdere peso in modo controllato. Infatti, con un chilometraggio non eccessivo (chi è sovrappeso non può permettersi lunghe distanze), poniamo 7 km giornalieri, si possono bruciare da 350 a 600 calorie (a seconda del proprio peso), troppo poche per perdere peso in modo significativo. Molte persone sovrappeso si orientano alla corsa convinte di aver trovato genialmente il modo per dimagrire continuando ad abbuffarsi: ERRORE.
Bypass gastrico “Roux en Y”. Il chirurgo usa i punti di sutura per creare una piccola sacca all’interno dello stomaco: in questo modo il paziente si sentirà sazio prima del normale. La sacca viene attaccata alla parte intermedia dell’intestino tenue, quindi il cibo bypassa la parte superiore dell’intestino tenue e lo stomaco, facendo diminuire la quantità di calorie e sostanze nutritive assorbite dall’organismo.
Quello che vedo spesso è che si, si riesce a perdere peso, ma se guardiamo bene, vedere davvero casi di dimagrimento nella media delle persone non è così facile. Spesso si vedono semplicemente delle persone che pesano meno magari visivamente più piccole, ma non effettivamente dimagrite. Nel migliore dei casi mantengono la stessa composizione corporea (stesse percentuali di massa grassa e massa magra). Nel peggiore dei casi la perdita di massa magra diventa cospicua e purtroppo si ingrassa! E questo scenario lo vedo soprattutto nelle ragazze che magari fanno diete ipoproteiche a base di minestrine ecc ecc e esagerano col cardio.
La dieta dei 17 giorni, è il frutto del lavoro di anni del Dott. Mike: ascoltando  attentamente i suoi pazienti il dott. Mike è stato in grado di proporre un suo proprio modello alimentare, frutto di una profonda conoscenza delle problematiche legate all’obesità. Il dott. Mike Moreno ha ideato infatti uno speciale programma che ha chiamato “Walk With Your Doc”, ovvero “Cammina con il tuo dottore”, che prevede, due volte alla settimana, una passeggiata con i suoi pazienti; scopo del programma è soprattutto quello di motivare i suoi clienti a fare esercizio fisico in modo da rendere maggiormente efficace il programma alimentare che propone.
Prova a seguire un digiuno. L'idea alla base di questo regime dietetico è che l'organismo è predisposto per avere dei momenti di abbondanza di cibo e altri tempi di "carestia", per questo motivo a volte dobbiamo ricreare i momenti in cui il corpo soffre la 'fame'. Questa dieta prevede che per due giorni a settimana si dovrebbero consumare solo 500 calorie (se sei una donna) o 600 (se sei un uomo). Durante queste giornate dovresti limitarti a mangiare solo verdure, semi, legumi e frutta.

Trova un tipo di esercizio fisico che ti piaccia – purché non sia un'incombenza. Non privarti di nulla, semplicemente controllati. Bevi il tè verde dolcificato con il miele per accelerare il metabolismo. Mangia lentamente e con tranquillità, masticando e assaporando ogni boccone. Dopo i pasti, lavati i denti o metti in bocca una gomma da masticare per evitare di voler mangiare ancora.


Sii consapevole del fatto che questa non è una dieta di sola acqua. Le diete di sola acqua possono essere molto pericolose, se vengono seguite per un periodo di tempo troppo lungo. Il corpo ha bisogno di nutrienti per restare in buona salute e mantenere un metabolismo sano. Se bevi solo acqua per più di un paio di giorni, quando poi riprendi a mangiare corri il rischio di aumentare di peso ancora di più, perché il metabolismo avrà rallentato terribilmente.
In questo caso l’attività fisica assume un ruolo fondamentale, aiutando a tenere alto il metabolismo ed a bruciare correttamente le calorie in più assunte soprattutto attraverso il reintegro dei carboidrati. Una via molto facile è rappresentata dall’uso di farmaci che consentono di dimagrire in fretta senza perdere massa muscolare. Il loro uso però deve essere prescritto da un medico.
Leggi di più sul argomento alimentazione. Quando inizi ad informarti dei vari programmi come dimagrire velocemente leggi il più possibile. Mentre inizi a comprendere e informare la tua mente cosa deve fare per ottenere risultati i rizultati si faranno vedere. Se la mente non e preparata il corpo non reggerà tempi e attività fisiche. Tra una settimana il risultato sara nullo. 

Per chiudere questa brevissima introduzione, sottolineo che quanto verrà descritto in seguito NON può e NON deve sostituirsi al consulto di un professionista (dietologo - dietista - nutrizionista specializzato). Verranno citati i rischi ed i vantaggi (se ci sono) del dimagrire velocemente, nonché il mio personalissimo metodo di gestione alimentare finalizzato alla riduzione delle calore giornaliere, all'ottimizzazione del metabolismo nutrizionale e al calo ponderale in eccesso, il tutto nel pieno rispetto delle linee guida per una sana e corretta alimentazione.
Molti disturbi causano perdita di peso involontaria, tra cui quasi tutte le malattie croniche di una certa gravità. Tuttavia, molte di queste sono clinicamente evidenti e sono state generalmente diagnosticate dal momento in cui si è verificata la perdita di peso. Altri disturbi sono più propensi a manifestarsi con perdita di peso involontaria (vedi Alcune cause di sintomi di presentazione della perdita involontaria del peso).
Tutti e tre i programmi sono stati creati per aiutarti a ridefinire il tuo corpo, combinando un piano alimentare specifico e un piano di allenamenti altamente efficace ai giusti prodotti Fitvia. Se sei alla ricerca di una soluzione last-minute che ti faccia sentire in forma e rivitalizzata, il Programma Perdita di Peso di 7 giorni è quello che fa per te! Il programma di 14 giorni, invece, ti permette di ridefinire il tuo corpo con una dieta bilanciata e allenamenti mirati. Il più completo è il programma di 28 giorni, che ti aiuterà a trasformare le tue abitudini e ad ottenere risultati duraturi nel tempo.
ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica; si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un medicinale è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer»
Il glucomannano non è una vera e propria erba, bensì una fibra solubile ricavata da una pianta originaria del Giappone: il Konjac. Numerosi studi condotti sul glucomannano suggeriscono che può ridurre notevolmente l’appetito. Ma non solo. È anche un potente agente di riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Alcune persone potrebbero tuttavia non tollerare le fibre di tale alimento. In questo caso può essere sostituito altrettanto bene con i semi di psillo, dalle analoghe virtù.

Unintentional weight loss may result from loss of body fats, loss of body fluids, muscle atrophy, or even a combination of these.[26][27] It is generally regarded as a medical problem when at least 10% of a person's body weight has been lost in six months[26][28] or 5% in the last month.[29] Another criterion used for assessing weight that is too low is the body mass index (BMI).[30] However, even lesser amounts of weight loss can be a cause for serious concern in a frail elderly person.[31]


Evita le diete, le pillole dimagranti e i piani dietetici "rapidi" che limitano pesantemente le calorie o i gruppi di alimenti. Le diete e le tecniche per una rapida perdita di peso non sono sempre efficaci, alcune possono essere addirittura pericolose. Le pillole, le polverine e i programmi dietetici che prevedono un'estrema restrizione calorica, l'esclusione totale d'interi gruppi di alimenti o l'eccessivo esercizio fisico possono essere molto pericolosi per la salute. Le pillole e gli integratori non sono controllati dal Ministero della Sanità e non sempre sono sicuri. Se non hai una motivazione di salute per evitare un particolare tipo di cibo, sappi che una dieta equilibrata e varia è essenziale per una graduale perdita di peso. I prodotti e i piani dietetici restrittivi possono causare deficit di nutrienti, danni all'organismo, colesterolo alto e molti altri problemi di salute.

Perdere i dati di peso da cui tutti possiamo imparare

×