Per un anno i pazienti hanno partecipato ad un programma dimagrante che li ha indirizzati sulla dieta da seguire e sull'esercizio fisico da svolgere. Dall'inizio del programma, il loro peso è stato monitorato, misurato e analizzato settimanalmente. I pazienti hanno anche partecipato a delle riunioni di valutazione dopo 6, 12 e 24 mesi. I ricercatori hanno scoperto che le oscillazioni (diminuzione e aumenti repentini) di peso eventualmente registrate nelle prime 6-12 settimane del programma, sono determinanti per prevedere il successo o meno del programma alla fine dei 12 mesi e per mantenere il peso raggiunto anche a distanza di 24 mesi. In altre parole fin da subito chi registrava l'effetto yo-yo era destinato all'insuccesso, chi registrava una perdita di peso costante nelle prime 6-12 settimane sarebbe riuscito nell'intento finale.

Una cosa fondamentale da sapere per chiunque voglia raggiungere il proprio peso forma, è come funzionano la massa grassa e la massa magra presenti nel nostro organismo e come mai sono così strettamente collegate tra di loro. La massa grassa è formata da tessuto adiposo che si va a formare sia sotto la nostra cute (questo tipo di grasso, in piccole quantità, non è tanto rischioso per la nostra salute quanto antiestetico), sia intorno a tutti gli organi interni (questo grasso, detto grasso viscerale, è molto dannoso invece per il nostro organismo se supera una percentuale di circa il 12,5% del nostro indice di massa corporea).

Aumentare leggermente la quantità di proteine ​​all’interno di una dieta equilibrata, aiuterà infatti il vostro corpo a perdere peso più velocemente. Inoltre l'assunzione di proteine ​​di qualità vi permetterà di velocizzare il metabolismo lento. Quando si parla di proteine ​​di qualità, si intendono quelle che soddisfano le esigenze del nostro corpo. Questo significa optare per alimenti proteici con alti livelli di aminoacidi, per esempio carne o pesce. Carni magre e uova sono un'importante fonte di proteine ​​per accelerare il metabolismo.
Screening dei tumori adatti all'età (p.es., colonscopia, mammografia) sono indicati, se non eseguiti in precedenza. Ulteriori test vengono richiesti per le patologie sospettate sulla base dei risultati anomali dell'anamnesi o dell'esame obiettivo. Non ci sono linee guida accettate su altri test per i pazienti senza tali risultati focali anomali. Un approccio suggerito è quello di eseguire i seguenti esami:
In generale però, qualsiasi tipo di attività fisica, purché regolare e costante, rappresenta un ottimo modo per accelerare il metabolismo e aiutarvi nell'impresa di perdere peso. Quindi lasciatevi guidare da gusti e preferenze nella scelta degli sport e assicuratevi di praticarli con regolarità: niente vi premierà più della costanza e dell'impegno continuo.
Il libro in se e' ben fatto e per chi vuole perdere qualche kiletto in eccesso e mantenere la forma raggiunta va bene, davvero benissimo!!! Si parla sempre di mangiar sano, di evitare i cibi spazzatura, di saper accostare determinati cibi, di fare un minimo di movimento...e allora questo libro vi aiuterà con qualche consiglio corretto e aiutandovi passo dopo passo!
© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali - Mappa del Sito Torna ad inizio articolo: Perdere peso o dimagrire? - Vai al Sito Mobile
Evita le bevande dolcificate. Che siano dolcificate naturalmente o con additivi chimici, questo tipo di bevande ha poco valore nutritivo e non fa altro che aggiungere calorie vuote nella tua alimentazione. Evita i succhi di frutta o le bevande dolcificate. Anche lo zucchero naturale aumenterà la quantità di calorie che introduci, prevenendo la perdita di peso. Se scegli di bere il succo di frutta, non andare oltre la mezza tazza al giorno. Invece di bere bevande dolcificate durante la giornata, preferisci quelli senza zuccheri o a basso valore calorico. Alcune tra le bevande da evitare includono le seguenti:
Per valutare l’efficacia di un intervento dietetico, finalizzato alla perdita di peso, 17.473 donne americane, reclutate nell’ambito dello studio Women\'s Health Initiative Dietary Modification, sono state sottoposte ad intervento dietetico (caratterizzato da un ridotto apporto di grassi e da un elevato consumo di frutta, verdura e cereali integrali) o ad un trattamento di controllo.
Se è vero che dimagrire in poco tempo non è semplice e non è per tutti, è vero anche che non si deve fare allarmismo e che, quando viene applicato un metodo scientifico e si è seguiti in modo opportuno si possono comunque ottenere dei buoni risultati. Basti pensare ai forti obesi, nei quali il pericolo di vita può essere addirittura incombente ed è assolutamente necessario perdere peso, a partire da10 kg in pochi giorni, fino a cifre molto più significative e nel minor tempo possibile, in modo da far rientrare al più presto nella norma i valori ematici alterati.
Cancer, a very common and sometimes fatal cause of unexplained (idiopathic) weight loss. About one-third of unintentional weight loss cases are secondary to malignancy. Cancers to suspect in patients with unexplained weight loss include gastrointestinal, prostate, hepatobiliary (hepatocellular carcinoma, pancreatic cancer), ovarian, hematologic or lung malignancies.

Usate l’alimentazione come uno strumento per dimagrire velocemente, giocando con gli alimenti in maniera intelligente. Per esempio il cibo al quale dovete stare più attenti sono i carboidrati, quindi usati in maniera intelligente. Potete assumere carboidrati due ore prima di andare in palestra o fare una camminata, oppure se l’allenamento in palestra o in bicicletta è pesante usateli anche dopo l’allenamento per recuperare, soprattutto se vi allenate anche con i pesi. In questo caso i carboidrati andranno soltanto a reintegrare le energie spese.

5 cose che tutti sanno di perdere peso che tu non hai

×