Sebbene alcuni siano scettici, bisogna dire che anche l'omeopatia può giocare il ruolo di coadiuvante nel combattere il peso in eccesso aiutando ad accelerare il metabolismo in modo del tutto naturale. Sono infatti molti i preparati, le pillole e le gocce contenenti erbe e piante naturali in grado di avere un effetto benefico sulla digestione e sulla riduzione della sensazione di gonfiore e pesantezza. Si ricorda sempre però, che ognuno di questi rimedi, purché sia efficace, deve essere accompagnato a uno stile di vita sano, a un'intensa attività fisica e una dieta regolare ed equilibrata.
La dieta mediterranea è la più completa, varia e salutare ed è per questo che in molti ne consigliano l’adozione come vera e propria abitudine. Vi sono invece dei regimi alimentari molto più rigidi, cui sottoporsi per un paio di settimane, che aiutano a perdere peso in maniera consistente e rapida (tuttavia il rischio di perdere tono muscolare o di riprendere i chili persi è più alto, se non si segue la dieta alla lettera e non la si associa ad un adeguato esercizio fisico): tra queste di certo vanno annoverate la dieta Scarsdale, la Plank, la Dukan e la chetogenica, che ricevono opinioni controverse circa l’equilibrio dei nutrienti e la loro efficacia. Poi ci sono i trend del momento, che si ispirano alle diete seguite dalle star ed hanno caratteristiche ben definite. Qualche esempio? La dieta del gruppo sanguigno, oppure la Paleo Diet, che va a riprendere molti dei cibi di cui si nutriva l’uomo preistorico, carne e pesce in prima istanza.
Dimagrisci in compagnia.[18] Impegnati a perdere un dato numero di chili entro una certa data promettendo di pagare pegno se non ci riuscirai. Creare un gruppo per dimagrire in stile Biggest Loser potrebbe essere divertente, proponilo a colleghi o amici. In alternativa esegui qualche ricerca nel web, scoprirai che è realmente possibile scommettere sul tuo dimagrimento.
Per capire la quantità di proteine che ognuno di voi dovrà consumare ogni giorno vi consigliamo, se ne avete la possibilità, anche di fare una misurazione con le suddette pedane impedenziometriche da un nutrizionista, da un personal coach o da un dietologo, in modo che sia un professionista a farvi il calcolo iniziale in base alle vostre esigenze ed in base alla vostra composizione corporea. Assolutamente NO alle diete dell’amico o del vicino di casa, quello che arriva da te e dice ‘prova questa dieta che mi hanno dato, ho perso chili in pochissimo tempo!’. Se quella dieta gli è stata data da un professionista, questo avrà lavorato sul SUO fisico, sulla SUA struttura, non sulla vostra! Meglio spendere qualche soldo in più ma essere certi di quello che andremo a fare, il nostro corpo va protetto sempre, è il patrimonio più importante e delicato che abbiamo!

Perdere variazioni di peso: 6 suggerimenti attuabili


Cene tra amici, compleanni, brunch di lavoro, pranzi della domenica, veglioni natalizi: ogni occasione è buona per mangiare, soprattutto se lo si fa in compagnia. Ma quante volte, appena tornate a casa, veniamo assalite dal tipico senso di colpa ‘post-abbuffata’? La domanda che allora ci poniamo, quando restiamo in intimo davanti allo specchio con i nostri chiletti di troppo è sempre la stessa: ‘Come perdere peso velocemente?‘
Ma, a questo punto, l'altra domanda che sorge spontanea è la seguente: perché nel 73% dei casi le persone riprendono velocemente peso (di solito nei primi 3 mesi) appena hanno terminato una dieta? Perché le tante e “tostissime” settimane di dieta (che sono sembrate mesi e mesi di duro sacrificio quasi fantozziano), di disciplina e privazioni varie di colpo finiscono e tu diventi un essere libero che esce dalla gabbia delle privazioni alimentari.
Iperemesi gravidica – Si parla di iperemesi gravidica per riferirsi a nausea e vomito incontrollabili nel corso della gravidanza con disidratazione, acidosi e perdita di peso; non va confusa con il tipico malessere mattutino con nausea e vomito che caratterizza la gravidanza di molte donne (nausea gravidica); quando, infatti, non si registrano disidratazione e calo ponderale non si può parlare di iperemesi gravidica. La presenza di acidosi conferma una notevole entità dell’emesi.
Riflettiamo insieme un attimo: pensa per un istante al bombardamento mediatico e pubblicitario cui siamo quotidianamente sottoposti che ci garantisce l'efficacia della nuova dieta dell'anno oppure di creme snellenti (o, come diceva qualcuno, “sciogli pancia”); o ancora “pillole magiche” che in pochi giorni ti fanno dimagrire e tornare in linea perfetta! Per non parlare di attrezzi ginnici miracolosi sponsorizzati in televendite che ti fanno perdere peso con soli 3 minuti al giorno di allenamento.
Si tratta di un programma messo a punto dalla Tarchini e dal suo staff che consente di perdere dai 4 ai 6 chili in soli 28 giorni, una dieta veloce e personalizzata da seguire attraverso un percorso a video e da stampare giornalmente, con la consapevolezza di essere guidati costantemente da una grande esperta del settore per il raggiungimento del proprio obiettivo peso.
Scegli gli esercizi che coinvolgono tutto il corpo. In questo modo, metti in azione ogni gruppo muscolare e bruci calorie con più muscoli contemporaneamente, una sorta di "multi-tasking" con l'allenamento. Ad esempio, unisci un allenamento di resistenza con le braccia (prova a sollevare dei piccoli manubri sopra la testa quando ti eserciti) mentre corri o usi la cyclette con le gambe.

In quest’articolo spiegheremo come dimagrire e come fare per non riprendere più i chili persi, spiegheremo i principi generali dell’aumento di peso e del dimagrimento: seguendoli e facendo una vita più sana riuscirete a dimagrire. Ci occuperemo inoltre delle cause dell’aumento di peso e dei benefici del dimagrimento, vi insegneremo a dimagrire seguendo una dieta sana e facendo esercizio fisico e vi daremo alcuni consigli per iniziare.
Questo consiglio vi sembrerà strano, eppure vi renderete conto, nel momento in cui lo metterete in pratica, di quanto posso aiutarci a combattere i chili di troppo. Spesso dopo mangiato, a distanza di una mezz’ora, potreste avere il desiderio di sgranocchiare qualcosa davanti la tv, oppure mentre siete prese al pc a terminare quel rapporto così complicato al vostro capo: se dopo i pasti principali correrete a lavarvi i denti, il sapore del dentifricio in bocca vi aiuterà a non avere desiderio di abbuffarvi ancora! Provare per credere!
Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.
Prova una dieta ricca di acqua. Questa prevede di bere circa 1,8 l di acqua fredda, a intervalli regolari, nell'arco di tutta la giornata. Dovresti bere un bicchiere d'acqua prima di ogni pasto per ridurre l'appetito. In questo modo impari a limitare, senza troppo sforzo, le porzioni di cibo che consumi a ogni pasto. Bevendo prima di mangiare, ti sentirai sazio prima, contribuendo in tal modo a introdurre meno calorie.
Equilibrio è la parola chiave per dimagrire. Anche se ci sono diete che non limitano le quantità, un buon modo per dimagrire è svitare di rimpinzarsi di cibo, anche se salutare. È possibile utilizzare il palmo della mano come misura per le porzioni di cibo. Ciò significa che la quantità di proteine ​​da inserire nel vostro pasto dovrebbe essere della dimensione del palmo della mano, mentre la dimensione del vostro pugno dovrebbe essere l’equivalente dei carboidrati da inserire nel piatto. In questo modo non sovraccaricherete il vostro corpo con porzioni troppo grandi per la vostra taglia.

13 punte che ti renderanno influente nel dimagrire

×