Non spingerti al punto di patire la fame. Non consumare un numero sufficiente di calorie per lungo tempo ti condurrà a ottenere gli effetti opposti di quelli che stai cercando e, se mantieni questa abitudine costantemente, metti a repentaglio la tua stessa vita. Se vuoi perdere peso saltando molti pasti o riducendo drasticamente l'apporto calorico giornaliero, parla con un medico per ottenere informazioni sui disturbi di comportamento alimentare.
Il libro in se e' ben fatto e per chi vuole perdere qualche kiletto in eccesso e mantenere la forma raggiunta va bene, davvero benissimo!!! Si parla sempre di mangiar sano, di evitare i cibi spazzatura, di saper accostare determinati cibi, di fare un minimo di movimento...e allora questo libro vi aiuterà con qualche consiglio corretto e aiutandovi passo dopo passo!
Senza parlare, poi, dell'attività fisica che viene consigliata durante le diete ipocaloriche. Vi impongono una moderata attività aerobica (una cammina al massimo) altrimenti non perdete peso sulla bilancia. Tutte le volte che si consiglia di fare un po' di attività con i pesi si risponde che la finalità è quella di perdere peso e non di mettere muscoli, ma questa affermazione, come vedrete, lascerà il tempo che trova.
Per definire la composizione corporea il peso di per sé non significa nulla, così come il BMI; può essere utile per farsi un idea indicativa se parliamo di persone sedentarie, ma quello che conta veramente sono le percentuali di massa grassa e massa magra. Un buona idea sarebbe quella di iniziare a misurare le varie circonferenze, e ancora meglio comprarsi un plicometro. Sene trovano anche a pochi euro, la precisione non è delle migliori ma a noi non interessa in questo momento, l’importante è tener conto delle variazioni. Quindi per tener sotto controllo le variazioni della composizione corporea: peso, circonferenze, pliche e foto.

La dieta dei 17 giorni, è il frutto del lavoro di anni del Dott. Mike: ascoltando  attentamente i suoi pazienti il dott. Mike è stato in grado di proporre un suo proprio modello alimentare, frutto di una profonda conoscenza delle problematiche legate all’obesità. Il dott. Mike Moreno ha ideato infatti uno speciale programma che ha chiamato “Walk With Your Doc”, ovvero “Cammina con il tuo dottore”, che prevede, due volte alla settimana, una passeggiata con i suoi pazienti; scopo del programma è soprattutto quello di motivare i suoi clienti a fare esercizio fisico in modo da rendere maggiormente efficace il programma alimentare che propone.

Da dove cominciare con la perdita di peso?


Il sale dovrebbe essere evitato in ogni momento, Pertanto si dovrebbero mettere da parte i salumi, formaggi, piatti preparati e optare per spezie ed erbe aromatiche, perché il sale è immagazzinato nei tessuti e attrae l’acqua favorendo la ritenzione idrica. Alcune piante sono conosciute per il drenaggio del corpo, che agiscono sul fegato e reni per rimuoverne l’eccesso. Tra i più conosciuti c’è il tè verde.
In caso di risultati anormali in questi test, seguiranno ulteriori test come indicato. Se tutti i risultati dei test sono normali ed i segni clinici sono normali, ulteriori test (p.es., TC, RM) non sono raccomandati. Tali test hanno una resa molto bassa e possono essere fuorvianti e dannosi rivelando reperti incidentali e non correlati. Tali pazienti devono essere istruiti su come garantirsi un adeguato apporto calorico e sono sottoposti ad una visita di follow-up, che includa una misura del peso, dopo circa 1 mese. Se i pazienti hanno continuato a perdere peso, l'anamnesi e l'esame obiettivo devono essere ripetuti perché i pazienti possono condividere informazioni importanti, in precedenza non menzionate, e nuove sottili anomalie fisiche possono quindi essere rilevate. Se la perdita di peso continua e tutti gli altri risultati rimangono normali, ulteriori esami (p.es., TC, RM) devono essere presi in considerazione.
Inoltre per quanto riguarda quest’ultimo caso di dimagrimento non ho fatto riferimento al tempo. Nel senso che Tizio avrebbe potuto ottenere il risultato che ha ottenuto prima aumentando la massa magra e poi in un secondo momento diminuendo quella grassa, oppure farlo contemporaneamente. Si, è possibile costruire muscoli e perdere grasso nella stessa giornata. Sarà il tema di un articolo che pubblicherò a breve.
Gastrointestinal disorders are another common cause of unexplained weight loss – in fact they are the most common non-cancerous cause of idiopathic weight loss.[citation needed] Possible gastrointestinal etiologies of unexplained weight loss include: celiac disease, peptic ulcer disease, inflammatory bowel disease (crohn's disease and ulcerative colitis), pancreatitis, gastritis, diarrhea and many other GI conditions.

ATTENZIONE! Sottolineo ancora una volta che quanto scrivo si riferisce esclusivamente a persone sane, fisiologicamente normali e prive di patologie. Se per certi soggetti dimagrire velocemente, anche nei limiti consigliati, rappresenta un fattore nocivo (ad es. nei casi di malattie renali ed epatiche, malattie delle ossa, malnutrizione, gravidanza, allattamento ecc.), per altri soggetti rappresenta un'inequivocabile via di salvezza (grandi obesi con rischio cardio-vascolare molto elevato e provocato da: ipertensione, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, diabete mellito tipo 2, difetti cardiaci o circolatori, difetti della ventilazione polmonare ecc.). 

* Il sintomo - Perdita di peso - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Perdita di peso può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.
Un trucco da seguire assolutamente è anche quello di non andare a fare la spesa quando avete fame: sarebbe davvero controproducente! Andate invece a fare la spesa nel modo giusto, con le idee chiare sui cibi e gli alimenti adatti a voi, solo quelli indicati nella dieta. Non divagate, scrivete tutto il necessario su un foglietto e non comprate nulla in più di ciò che avete scritto nell’elenco. 
Questo ventaglio di malattie colpisce all’incirca cinquecentomila italiani, motivo per cui «la malnutrizione non deve essere più considerata un effetto collaterale ineluttabile della malattia, bensì un fenomeno prevenibile e reversibile - prosegue Muscaritoli -. Ma l’intervento deve essere tempestivo e parte integrante delle cure oncologiche. Le conseguenze della perdita di peso hanno un impatto pesante: aumenta la tossicità indotta da radio e chemioterapia sulle cellule sane e rende quelle tumorali più resistenti al trattamento. E l’indebolimento delle difese immunitarie aumenta la frequenza dei ricoveri e peggiora la prognosi con un aumento della mortalità. Un paziente oncologico su cinque non supera la malattia proprio a causa delle gravi conseguenze della malnutrizione».
La dieta mediterranea è la più completa, varia e salutare ed è per questo che in molti ne consigliano l’adozione come vera e propria abitudine. Vi sono invece dei regimi alimentari molto più rigidi, cui sottoporsi per un paio di settimane, che aiutano a perdere peso in maniera consistente e rapida (tuttavia il rischio di perdere tono muscolare o di riprendere i chili persi è più alto, se non si segue la dieta alla lettera e non la si associa ad un adeguato esercizio fisico): tra queste di certo vanno annoverate la dieta Scarsdale, la Plank, la Dukan e la chetogenica, che ricevono opinioni controverse circa l’equilibrio dei nutrienti e la loro efficacia. Poi ci sono i trend del momento, che si ispirano alle diete seguite dalle star ed hanno caratteristiche ben definite. Qualche esempio? La dieta del gruppo sanguigno, oppure la Paleo Diet, che va a riprendere molti dei cibi di cui si nutriva l’uomo preistorico, carne e pesce in prima istanza.
Qual è il giusto quantitativo di testosterone nel corpo? Il testosterone è un l’ormone umano più comunemente associato alle caratteristiche sessuali maschili. Entrambi i generi producono effettivamente questo ormone, ma qual è la quantità ideale? Un nuovo studio propone un modo per misurare la gamma normale dei livelli di testosterone negli uomini. La quantità giusta di testosterone secondo la scienza Secondo la ricerca, pubblicata sul […]
La dieta dei 17 giorni, è il frutto del lavoro di anni del Dott. Mike: ascoltando  attentamente i suoi pazienti il dott. Mike è stato in grado di proporre un suo proprio modello alimentare, frutto di una profonda conoscenza delle problematiche legate all’obesità. Il dott. Mike Moreno ha ideato infatti uno speciale programma che ha chiamato “Walk With Your Doc”, ovvero “Cammina con il tuo dottore”, che prevede, due volte alla settimana, una passeggiata con i suoi pazienti; scopo del programma è soprattutto quello di motivare i suoi clienti a fare esercizio fisico in modo da rendere maggiormente efficace il programma alimentare che propone.
Tornando al filo conduttore di questo articolo, la dieta ipocalorica più la dolce camminata hanno ridotto notevolmente il vostro peso consumando gran parte dei muscoli. Visto che questi ultimi, come abbiamo detto pocanzi,  sono direttamente proporzionali al metabolismo basale, il vostro corpo si troverà in un vero assetto da guerra, ovvero cercherà di bruciare sempre meno calorie e immagazzinare sempre più grasso per sopravvivere (una piccola curiosità: sapete che le anoressiche hanno una percentuale di grasso quasi pari alle persone obese?).
Ovviamente il consumo d’acqua deve essere adeguato al proprio stile di vita, quindi se fate un lavoro sedentario e non fate sport potete comunque bere 3 o 4 litri di acqua al giorno, magari aumentandola gradualmente e non tutta insieme dall’oggi al domani.  Se invece fate molto sport, camminate molto, fate una vita impegnativa e movimentata, magari andando in bicicletta al lavoro, allora potete bere anche 5 o 6 litri d’acqua al giorno senza problemi.
Chiaramente questi cibi vanno conditi con un poco di olio extravergine di oliva senza aggiungere sale, e soprattutto vanno usati con intelligenza. Ad esempio mangiate la frutta al mattino a colazione o durante le merende di metà mattinata e di metà pomeriggio. La frutta è ricca di vitamine e sali minerali ed inoltre contiene degli zuccheri naturali a lenta cessione, che aiutano ad avere energia disponibile per molto tempo. A colazione è meglio optare per dei cereali integrali, magari due fette biscottate integrali con un po’ di marmellata biologica con poco zucchero, della frutta secca come noci e mandorle, un buon bicchiere di latte di soia, un frullato di frutta fresca o uno yogurt magro.

La corsa, la cyclette e lo spinning - in generale le attività che prevedono un lavoro aerobico - sono tra le discipline più efficaci per accelerare il metabolismo, in quanto vi consentono di bruciare molte calorie, tonificando nello stesso tempo la muscolatura. Anche yoga e pilates, contrariamente a quanto si possa pensare, sono due sport idonei in questi casi: non è infatti necessario fare sforzi eccessivi per perdere peso, basta dedicarsi agli esercizi giusti. Queste due discipline sono due tipi di lavoro anaerobico perfetti per risvegliare un metabolismo lento e agevolare un dimagrimento facile e veloce.


Vorremmo tutto e subito, ma quante volte avremmo intrapreso diete drastiche, che inizialmente ci fanno perdere anche parecchio peso, per poi sentirci così stanchi e affamati da non sostenere più un simile regime alimentare? Da qui abbuffate incontrollate ed il presentarsi del tanto temuto effetto yo-yo. I Kg persi torneranno su, come per magia, con gli interessi. Un recente studio americano del Massachusetts General Hospital ci spiega che seguire fin da subito il giusto programma dimagrante [VIDEO], più adatto a noi, che includa il mangiar sano e l'esercizio fisico può realmente aiutarci a dimagrire in maniera definitiva.
È proprio qui che sta il problema ed è proprio all'interno del problema che si trova la soluzione. Ma prima di arrivare alla soluzione andiamo per gradi. Perché le diete non funzionano? Perché l'idea di metterci a dieta ci fa sentire in gabbia! Ti piace l’idea di stare in gabbia? Sicuramente no! Secondo te puoi mai essere in salute quando sei in gabbia? Non puoi più mangiare tanto quanto desidereresti mangiare.
Sii consapevole del fatto che questa non è una dieta di sola acqua. Le diete di sola acqua possono essere molto pericolose, se vengono seguite per un periodo di tempo troppo lungo. Il corpo ha bisogno di nutrienti per restare in buona salute e mantenere un metabolismo sano. Se bevi solo acqua per più di un paio di giorni, quando poi riprendi a mangiare corri il rischio di aumentare di peso ancora di più, perché il metabolismo avrà rallentato terribilmente.

È uno dei rimedi più validi per contrastare la ritenzione idrica e la cellulite. Inoltre, è considerato un potente agente antinfettivo delle vie urinarie. L’assunzione di pilosella – specie se abbinata a un massaggio – favorisce il drenaggio del sistema linfatico conferendo un aspetto più snello e una sensazione di leggerezza, specie agli arti inferiori. Inoltre, l’acido clorogenico in essa contenuto sembra favorire l’utilizzo dei grassi di riserva allo scopo di produrre energia. Infine, è anche una nemica dell’ipertensione grazie all’inibizione dell’angiotensina che aumenta la pressione arteriosa.
Sii consapevole del fatto che questa non è una dieta di sola acqua. Le diete di sola acqua possono essere molto pericolose, se vengono seguite per un periodo di tempo troppo lungo. Il corpo ha bisogno di nutrienti per restare in buona salute e mantenere un metabolismo sano. Se bevi solo acqua per più di un paio di giorni, quando poi riprendi a mangiare corri il rischio di aumentare di peso ancora di più, perché il metabolismo avrà rallentato terribilmente.
Vorremmo tutto e subito, ma quante volte avremmo intrapreso diete drastiche, che inizialmente ci fanno perdere anche parecchio peso, per poi sentirci così stanchi e affamati da non sostenere più un simile regime alimentare? Da qui abbuffate incontrollate ed il presentarsi del tanto temuto effetto yo-yo. I Kg persi torneranno su, come per magia, con gli interessi. Un recente studio americano del Massachusetts General Hospital ci spiega che seguire fin da subito il giusto programma dimagrante [VIDEO], più adatto a noi, che includa il mangiar sano e l'esercizio fisico può realmente aiutarci a dimagrire in maniera definitiva.
Per valutare l’efficacia di un intervento dietetico, finalizzato alla perdita di peso, 17.473 donne americane, reclutate nell’ambito dello studio Women\'s Health Initiative Dietary Modification, sono state sottoposte ad intervento dietetico (caratterizzato da un ridotto apporto di grassi e da un elevato consumo di frutta, verdura e cereali integrali) o ad un trattamento di controllo.
Qualsiasi intervento dietetico, è nullo senza assumere l’opportuna quantità di acqua. Il trasporto dei nutrienti all’interno dei tessuti, l’utilizzo degli stessi nonché la trasformazione in energia è possibile solo grazie all’acqua. Inoltre, l’assunzione giornaliera di acqua, per almeno due litri, ti permetterà di drenare i liquidi in eccesso e mantenerti idratata.
Passa al cioccolato nero - Gran parte delle donne di tutto il mondo ha bisogno di dolci ogni giorno, concedersi un capriccio per mettere le endorfine a tacere. Molte usano il cioccolato per farlo, ma nel tuo caso utilizza il cioccolato nero, che contiene sostanze nutritive migliori per rafforzare la tua salute, come gli antiossidanti, e contiene anche un minor numero di calorie oltre ad essere un ottimo alleato per accelerare il metabolismo.
Solo sport – L’unico modo per perdere peso è associare una dieta equilibrata all’esercizio fisico. La corsa deve essere praticata con continuità, per permettere al corpo di bruciare costantemente una certa quantità di calorie che giornalmente viene “sottratta” a quella incamerata sotto forma di grasso. Tuttavia la corsa non è l’unico punto importante di una strategia per perdere peso in modo controllato. Infatti, con un chilometraggio non eccessivo (chi è sovrappeso non può permettersi lunghe distanze), poniamo 7 km giornalieri, si possono bruciare da 350 a 600 calorie (a seconda del proprio peso), troppo poche per perdere peso in modo significativo. Molte persone sovrappeso si orientano alla corsa convinte di aver trovato genialmente il modo per dimagrire continuando ad abbuffarsi: ERRORE.
Bere prima di ogni pasto un bicchiere d'acqua – Se ti abitui a bere un bicchiere d'acqua prima di ogni pasto, in questo modo ti sentirai più idratata e più sazia, il che aiuterà a prevenire di mangiare troppo. È dimostrato da studi che le persone che applicano questo trucco sono in grado di ridurre il consumo di 400 calorie ogni giorno, certamente un grande aiuto per perdere peso velocemente.
Negli anziani, diversi disturbi cronici spesso contribuiscono alla perdita di peso. L'isolamento sociale tende a diminuire l'assunzione di cibo. In particolare nei pazienti in casa di cura, la depressione è un fattore contribuente molto comune. È difficile valutare il contributo esatto di fattori specifici a causa delle interazioni tra fattori come la depressione, la perdita di funzione, i farmaci, la disfagia, la demenza e l'isolamento sociale.

A differenza di altri metodi per la perdita di peso dove tale perdita è solo temporanea, Capsired è realizzato per darti risultati durevoli. Gli ingredienti naturali sono raccolti dai nostri scienziati per rendere Capsired le più efficaci pillole per la perdita di peso e una soluzione per una veloce perdita dei chili di troppo. Ecco come funziona Capsired:
Le abitudini che si irrigidiscono a causa della solitudine, la naturale tendenza a risparmiare e la sempre maggiore convinzione che alcuni alimenti siano da evitare tassativamente mentre altri debbano sempre abbondare in tavola è all'origine di squilibri all'interno della dieta che non apporta sufficienti sostanze nutritive per il benessere dell'individuo.
Diversione biliopancreatica (BPD) o diversione biliopancreatica con switch duodenale. Nella BPD, viene rimossa la maggior parte dello stomaco, lasciando soltanto una piccola sacca. La sacca è collegata con l’ultima parte dell’intestino tenue, bypassando le altre parti dell’intestino tenue. Nella diversione biliopancreatica con switch duodenale, viene rimossa una parte più piccola dello stomaco e dell’intestino tenue. Quest’intervento chirurgico fa diminuire la quantità di alimenti che è possibile mangiare e la quantità di calorie e sostanze nutritive assorbite con l’alimentazione. Questo tipo di intervento è meno diffuso degli altri, perché presenta il rischio di malnutrizione.
Fai una lista di tutto quello che devi fare per raggiungere il tuo obiettivo e ogni giorno aggiungi qualcosa di nuovo. Cosa dovrai fare per perdere peso? Seguire le strategie che ti insegno in questo metodo, iscriverti in palestra, seguire un’alimentazione bilanciata e pulita, consultare uno specialista, parlare con un medico? (scrivi tutto quello che ti viene in mente).
D’altra parte, un’ora di corsa al giorno non è sufficiente per dimagrire, se le restanti ore del giorno abbiamo mangiato male. Trascurare completamente le nostre abitudini alimentare rende il processo di dimagrire velocemente impossibile. Praticamente se si trascorrono molte ore sedute, la corsa non fa miracoli. Anche se abbiamo eseguito un’ora al giorno di corsa, è un grande fattore di rischio per la nostra salute. 
×